in

Alfa Romeo “non ha bisogno di farsi prendere dal panico”, dice Vasseur

Il capo della Alfa Romeo Racing Fred Vasseur insiste sul fatto che “non c’è bisogno di farsi prendere dal panico”

Fred Vasseur
Fred Vasseur

Il capo della Alfa Romeo Racing Fred Vasseur insiste sul fatto che “non c’è bisogno di farsi prendere dal panico” con prestazioni di qualificazione migliorate nonostante solo due punti nelle ultime cinque gare. Kimi Raikkonen aveva costantemente ottenuto punti per la squadra prima della pausa estiva, accumulando la maggior parte del loro totale in classifica costruttori ma non è riuscito a finire tra i primi dieci dopo la pausa estiva.

Antonio Giovinazzi ha raccolto solo un punto prima della pausa estiva, ma da allora è arrivato nono e decimo in Italia e Singapore, migliorando anche le sue prestazioni in qualifica. Vasseur ha detto a Motorsport.com :  “Non c’è bisogno di farsi prendere dal panico. Ogni volta è uno scenario diverso. Sarei molto preoccupato se fossimo un secondo fuori in quali, ma non è così.”

“La gara potrebbe essere difficile da gestire, ma è più facile trovare il ritmo in gara che in quali. A Spa, ad esempio, eravamo P5 alla curva 1, a Monza eravamo alla Q3. A volte per un decimo, più o meno, può dare la sensazione che la situazione sia completamente diversa. Dobbiamo sempre stare molto attenti a questo.

Proprio come Haas anche Alfa Romeo ha ammesso di aver lottato per capire le gomme Pirelli in condizioni di gara per un ritmo ottimale “. “È difficile sapere cosa c’è che non va. Stiamo lottando per essere continui durante la gara e penso che questo sia stato il problema negli ultimi due o tre eventi “, ha aggiunto. “A volte ti trovi nella finestra giusta, a volte no, a seconda del layout del tracciato o della temperatura e così via.”