in ,

Ferrari Sergio: un esemplare ritorna nuovamente su strada

L’esclusiva vettura di Maranello, realizzata in onore di Sergio Pininfarina, vede nuovamente la luce

Ferrari Sergio Mr JWW

Nel corso degli ultimi anni, Ferrari ha presentato diverse supercar davvero interessanti e alcune di queste estremamente rare come ad esempio la Ferrari Sergio.

La casa di design italiana Pininfarina creò una versione particolare della 458 Speciale Aperta in onore di Sergio Pininfarina, dopo la sua morte avvenuta nel 2012. Quest’ultimo ricoprì il ruolo di presidente dell’azienda per ben 40 anni dopo suo padre Battista Farina, durante i quali hanno visto la luce del giorno alcune delle auto più belle del mondo.

Ferrari Sergio Mr JWW
Ferrari Sergio interni

Ferrari Sergio: in azione uno dei soli 6 esemplari prodotti da Pininfarina

Mr JWW ha pubblicato su YouTube un video in cui si mostra alla guida di uno dei soli 6 esemplari prodotti della Ferrari Sergio basata sulla 458 Speciale. Tre di questi sono stati venduti a clienti statunitensi, uno è stato spedito in Giappone e gli altri due si trovano in Europa.

Quello guidato da Mr JWW proviene dall’Unione Europea e ha percorso meno di 200 km, quindi è praticamente in perfette condizioni. Come gli altri 5 esemplari, anche questa Ferrari Sergio è una vettura senza tetto poiché non è stata concepita per avere un tetto pieghevole o retrattile.

Ferrari Sergio Mr JWW
Ferrari Sergio motore V8 da 4.5 litri

La carrozzeria presenta alcuni spunti retrò dato che Pininfarina si è ispirata alla classica Dino, la vettura Ferrari più apprezzata da Sergio Pininfarina. Paolo Pininfarina, attuale presidente di Pininfarina e figlio di Sergio, ha affermato, durante un’intervista con Top Gear dello scorso anno, che il team di design ha preso alcuni spunti stilistici degli anni ‘70 e ‘80 per realizzare questa particolare 458 Speciale Aperta.

Dando un’occhiata alla parte frontale della rarissima supercar, ci sono alcune somiglianze con la Pininfarina Battista, l’hypercar completamente elettrica svelata alcuni mesi fa proprio dalla casa di design italiana durante il Salone di Ginevra.

Vi ricordiamo che sotto il cofano della vettura troviamo un motore V8 da 4.5 litri capace di erogare una potenza di 570 CV. L’intera meccanica è stata praticamente presa dalla 458 Italia Spider. Grazie a questo propulsore, la Ferrari Sergio è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e di raggiungere una velocità massima di 320 km/h.