in

Juan Manuel Correa non è più in coma

Esce dal coma indotto Juan Manuel Correa che adesso dovrà subire un intervento alle gambe

Juan Manuel Correa
Juan Manuel Correa

Juan Manuel Correa è stato fatto uscire dal coma indotto e gli è stato rimosso il supporto che lo aiutava a respirare mentre continua a fare progressi costanti dopo l’incidente in cui ha tragicamente perso la vita Anthoine Hubert. Correa era in coma medico da due settimane da quando era arrivato nel Regno Unito per cure specialistiche. All’inizio di questa settimana una dichiarazione affermava che era ancora assistito dall’ECMO e che le sue gambe erano una grande preoccupazione in quanto i medici non potevano operarle a causa del precario stato di salute del giovane pilota.

Tuttavia, ora sembra che le sue condizioni siano leggermente migliorate con una dichiarazione che rivela che è fuori dal coma indotto e che le sue condizioni sono leggermente meno gravi.  “Ad oggi, Juan Manuel Correa è stato rimosso dalla macchina ECMO [ossigenazione extracorporea della membrana], supporto vitale e rimosso dal coma indotto”, si legge in una nota. “Questa è una grande notizia e un grande passo nella giusta direzione. Adesso la priorità medica per Juan Manuel passa dai polmoni alle lesioni alle gambe che sono state riportate più di due settimane fa e non sono state affrontate dal giorno dell’incidente.”

“I medici sono in corsa contro il tempo per eseguire un importante intervento chirurgico in sospeso al fine di ridurre al minimo il rischio di lesioni irreversibili alla sua estremità inferiore destra, ma non possono procedere fino a quando i polmoni non saranno pronti a resistere a una lunga operazione.”

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento