in

Binotto afferma che Antonio Giovinazzi non ha mostrato “il suo pieno potenziale”

Mattia Binotto afferma che Antonio Giovinazzi ha ancora bisogno di tempo per dimostrare il suo talento in F1

Antonio Giovinazzi

Il boss della Ferrari Mattia Binotto afferma che Antonio Giovinazzi ha ancora bisogno di tempo per dimostrare il suo talento in F1, facendo riferimento ai due anni trascorsi fuori dalle corse come motivo del suo lento miglioramento. L’italiano ha corso due volte per la Sauber nel 2017 al posto dell’infortunato Pascal Wehrlein e ha avuto la sua occasione per un’intera stagione quest’anno con l’Alfa Romeo, segnando il suo miglior piazzamento nella sua gara di casa arrivando nono. In tanti si domandano se Giovinazzi sarà confermato da Alfa Romeo per il 2020. Binotto ha difeso Giovinazzi, dicendo: “Antonio sta crescendo, ma ha anche bisogno di essere supportato come merita.”

“Al momento non penso che sia calmo come dovrebbe essere, quindi penso che sia giusto fargli sentire la fiducia della Ferrari, come fosse uno dei nostri piloti. Ora Giovinazzi ha davanti a sé gare importanti in cui può confermare la sua crescita. Non è un test, ma è un’opportunità per dimostrare ciò che ha già mostrato nelle sue ultime gare. In questa stagione non ha ancora avuto l’opportunità di mostrare tutto il suo potenziale, ma ci sono molti aspetti da tenere in considerazione. Il primo, e penso che sia il più importante, è quello legato ai due anni di inattività in pista.”