in

Auto elettriche: la frenata rigenerativa permette di aumentare l’autonomia

Grazie a questa funzionalità, il motore riesce a convertire l’energia cinetica in energia elettrica

Francia dal 2040 solo auto elettriche

Una delle caratteristiche sicuramente più interessanti presenti nelle auto elettriche è la frenata rigenerativa. Si tratta di una funzionalità che permette l’aumento dell’autonomia di un EV. Attraverso la decelerazione, il guidatore permette alla vettura di recuperare energia elettrica preziosa utilizzabile per percorrere qualche km in più.

Nella maggior parte delle vetture elettriche presenti in commercio, la frenata rigenerativa consente di raccogliere il 30% circa dell’energia consumata. Bisogna considerare, però, che le frenate brusche non permettono di recuperare energia, anzi l’autonomia rischia di diminuire parecchio.

Auto elettriche frenata rigenerativa

Auto elettriche: la frenata rigenerativa permette di raccogliere il 30% circa di energia elettrica

Spesso le case automobilistiche tendono ad includere i km recuperati attraverso la frenata rigenerativa nel momento in cui parlano dell’autonomia totale garantita dalla propria vettura full electric con una singola ricarica.

Detto ciò, tale feature funziona in questo modo: quando il conducente dell’auto solleva il piede dal pedale dell’acceleratore o lo poggia leggermente su quello del freno, il motore elettrico riesce a trasformare l’energia cinetica in energia elettrica.

Diverse case automobilistiche, come Nissan, Audi e Volkswagen, stanno progettando alcune tecnologie di recupero veloce dell’energia elettrica. Tale sistema, però, non è nuovo nel settore automotive in quanto è presente anche su auto a motore termico per risparmiare carburante e aumentare in automatico la distanza che è possibile percorrere con un pieno.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento