in

Auto, in Italia ci sono più auto di media cilindrata

Fiat Panda

Uno studio condotto dall’Osservatorio Autopromotec ha rivelato che nel nostro Paese è presente un parco circolante composto prevalentemente da auto di media cilindrata. L’indagine riguarda il periodo 2013-2018.

Una vettura su due presente su strada rientra nella fascia di cilindrata compresa tra 1201 e 1600 cc. In termini di valori assoluti, sempre nello stesso periodo, le auto di media cilindrata circolantisono passate da 16.506.615 a 19.450.709 (+17,8%).

Fiat-500X
Fiat 500X

Auto: un modello su due presente su strada appartiene alla fascia di media cilindrata

Oltre a questo, l’Osservatorio Autopromotec ha rivelato che il segmento dei veicoli di media cilindrata è l’unico ad avere registrato una crescita. Sempre secondo lo stesso studio, la forte crescita delle auto medie è dovuto principalmente a due fattori: la ripresa e il downsizing.

Nel primo caso, si è registrata una ripresa dei redditi delle famiglie che ha spinto ad acquistare una nuova auto di media cilindrata anziché piccola. Nel secondo caso, invece, gli italiani hanno preferito acquistare una vettura di dimensioni e potenza inferiori così da risparmiare sui costi di gestione e manutenzione e per ridurre l’impatto sull’ambiente.

La quota di mercato delle auto di piccola cilindrata (fino a 1200 cc) è passata dal 25,3% del 2013 al 23,4% del 2018. Quella delle vetture di media-alta cilindrata (1600-2000 cc) è passata dal 23,1% al 20,4%. Infine, la quota delle auto di grossa cilindrata (oltre 2000 cc) è passata dal 7% del 2013 al 6,3% del 2018.