in

L’arrivo di Charles Leclerc è stato dannoso per la Ferrari secondo Peter Windsor

Secondo il giornalista di Formula 1 Peter Windsor, uno dei motivi principali per cui la Ferrari è andata male in questa stagione è dovuto all’arrivo di Charles Leclerc

Charles Leclerc - Ferrari

Secondo il giornalista di Formula 1 Peter Windsor, uno dei motivi principali per cui la Ferrari non ha fatto come previsto in questa stagione è dovuto all’arrivo di Charles Leclerc a Maranello. Leclerc è stato il sostituto del veterano Kimi Raikkonen, passando dalla Sauber alla Ferrari dopo solo un anno in Formula 1. Windsor crede che il giovane pilota a causa della sua personalità ambiziosa e il suo stile di guida aggressivo abbia creato problemi a Sebastian Vettel.

La Ferrari deve ancora vincere una gara nel 2019, nonostante abbia registrato tre pole position, in Bahrain, Canada e Austria. Leclerc ha raggiunto due di quelle pole position, ma Windsor crede che l’arrivo del Monegasco nella squadra italiana abbia avuto un impatto negativo sulle sue prestazioni. “È affascinante vedere quale effetto abbia Leclerc su Sebastian Vettel e la Ferrari”, ha spiegato il giornalista di F1 nel suo vlog di YouTube. “Penso che questo spieghi perché la Ferrari non ha ancora vinto quest’anno e non è in competizione per il titolo come inizialmente pensato.

“Ciò è dovuto al ritmo di Charles Leclerc e al modo in cui la squadra è stata sbilanciata. L’immagine di se stesso di Sebastian è quindi anche sbilanciata, così come il modo in cui svolge il suo lavoro come pilota e come figura chiave alla Ferrari. “Questo ha messo l’intera squadra in uno stato di confusione. Ora sanno più o meno in quale direzione vogliono andare, ma nulla è veramente determinato nei dettagli. Charles è lì e sta confondendo Sebastian. Finché questa è la situazione, è difficile per la Ferrari trovare la messa a fuoco e la direzione giusta. Non solo su come regolano la macchina, ma anche su come la usano.”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento