in

Fiat Chrysler: le azioni crollano dopo che Goldman Sachs ha suggerito di venderle

Le azioni della casa automobilistica Fiat Chrysler sono scese di oltre il 4% martedì dopo che Goldman Sachs ha detto che le azioni di FCA sono da vendere

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Le azioni della casa automobilistica Fiat Chrysler sono scese di oltre il 4% martedì dopo che Goldman Sachs ha avviato copertura sul titolo FCA con rating sell. Secondo gli esperti della banca americana quindi, le azioni di FCA sono da vendere. Il motivo sarebbe le preoccupazioni per la crescita in Nord America e le difficili sfide in Europa. La banca d’investimento ha fissato un obiettivo di prezzo di 11,50 euro ($ 12,90) dando alla società un ribasso del 7%.

“Il Nord America rappresenta una percentuale sproporzionata dei guadagni di FCA, inoltre è stato il principale fattore di miglioramento degli utili di FCA rispetto all’ultimo piano aziendale di cinque anni, ma non prevediamo che i guadagni della società in Nord America cresceranno nei prossimi cinque mesi”, ha detto l’analista di Goldman, George Galliers, in una nota di ricerca. Le vendite nel Nord America hanno rappresentato il 93% degli utili rettificati della società prima di interessi e tasse nel 2018.

Nel mercato europeo, la casa automobilistica è alle prese con vecchi prodotti che devono essere aggiornati. Gallier ha affermato che l’età media dei prodotti dell’azienda è di 7,4 anni, motivo di preoccupazione dato il tempo necessario per aggiornare il portafoglio. Il Dodge Challenger, per esempio, non è stato completamente ridisegnato dal 2008 e Chrysler 300 dal 2011. Fiat Chrysler prevede di aggiornare entrambi nel 2021. Fiat Chrysler potrebbe anche affrontare sanzioni per le emissioni UE fino a 746 milioni di euro se non riusciranno a raggiungere gli obiettivi sulle emissioni dell’Unione europea per il 2021, sebbene Galliers si aspetti che Fiat Chrysler eviterà la sanzione poiché il costo è “troppo punitivo”.

Nonostante le aspettative negative, Galliers ha affermato che i marchi e il patrimonio dell’azienda sono interessanti e che forti vendite europee potrebbero aiutare a compensare alcuni dei suoi problemi. Il produttore di automobili riferirà i suoi prossimi guadagni il 31 luglio. Gli analisti stimano che Fiat Chrysler guadagnerà 84 centesimi per azione nel terzo trimestre. Le scorte di Fiat Chrysler hanno perso il 30% del suo valore rispetto all’anno scorso.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento