in

Giovinazzi è contento di aver segnato il primo punto in F1

In Austria grazie ad un decimo posto, Antonio Giovinazzi ottiene il suo primo punto in F1 e si toglie un grosso peso dalle spalle

Antonio Giovinazzi

Prima del Gran Premio che si è corso domenica scorsa in Austria, il compagno di squadra di Giovinazzi, Kimi Raikkonen, aveva ottenuto tutti i punti dell’Alfa Romeo fino ad oggi, con cinque punti in otto Gran Premi di Formula 1. Ma l’italiano era sembrato in forma nelle precedenti due gare prima della Red Bull Ring anche se poi alla fine non aveva ottenuto punti. In Austria Giovinazzi ha ottenuto il suo primo punto finendo decimo dietro al compagno di squadra.

“Sono così felice di segnare il mio primo punto. È una bella sensazione ed è un grande peso sulle mie spalle che va via”, ha detto. “Penso che questo sia il massimo che avremmo potuto fare quindi sono davvero contento. Abbiamo avuto delle qualifiche davvero positive, ma la gara è stata molto difficile. Sergio Perez era dietro di me per la maggior parte del pomeriggio e la pressione era pesante, ma volevo davvero questo punto. Sento che gran parte del nostro lavoro è stato premiato oggi, ma dobbiamo continuare ad andare avanti. Dalla Francia abbiamo fatto un passo nella giusta direzione e dobbiamo continuare così”.

Alla domanda se fosse la miglior gara che abbia mai disputato, Giovinazzi ha risposto: “Sì. Il ritmo di gara era simile a Kimi e anche alla McLaren. ” Il Team Principal Frederic Vasseur è stato contento del primo arrivo stagionale in zona punti per entrambe le vetture. “Sono molto contento del lavoro svolto”, ha dichiarato, “abbiamo messo due vetture in zona punti per la prima volta in questa stagione e abbiamo dimostrato ancora una volta che possiamo competere con le altre scuderie di metà classifica. “Sia Kimi che Antonio hanno corso in modo intelligente, sapendo quando attaccare e quando controllare le proprie gomme e avere entrambe le monoposto in zona punti è una ricompensa per tutta la squadra. Abbiamo mostrato miglioramenti nelle ultime gare, quindi punteremo a crescere ulteriormente con i prossimi Gran Premi “.