in

Mattia Binotto critica i team di F1 che non sono voluti tornare alle Pirelli del 2018

Un ritorno ai pneumatici dello scorso anno avrebbe aumentato ulteriormente l’equilibrio tra le scuderie in Formula 1 secondo Mattia Binotto

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Il boss della Ferrari, Mattia Binotto, ha ammesso di “vergognarsi” che altri team di Formula 1 non hanno fatto la scelta di tornare ai pneumatici Pirelli della scorsa stagione quando gli è stata data l’opportunità di votare per questo. La Ferrari ha sostenuto la proposta quando a tutte le squadre è stato permesso di votare sulla questione e il risultato è stato che la maggioranza dei team hanno deciso di non tornare alle mescole di pneumatici della scorsa stagione. Binotto ha parlato dopo il Gran Premio d’Austria, dove Mercedes ha faticato e il team principal della Ferrari ha detto che la vicinanza delle prime tre squadre è palese e che se avessero votato per ritornare alle gomme dell’anno scorso, le scuderie sarebbero state ancora più vicine.

Mattia Binotto critico con le altre squadra di F1 che hanno deciso di non tornare alle gomme dello scorso anno

“Ovviamente oggi è stata una bella battaglia”, ha detto Mattia Binotto a RaceFans . “Normalmente, hai delle buone battaglie quando non hai una macchina che nettamente è superiore a tutte le altre, quindi questo fine settimana è stato grandioso in questo senso. “Ma penso che ci siamo persi una grande opportunità questo weekend per la decisione sulle gomme, penso all’intera F1, a volte discutiamo molto e non agiamo. “Quindi mi vergogno di non essere riuscito a convincere gli altri team a cambiare le specifiche dei pneumatici per il resto della stagione perché sarebbe stata una grande opportunità per tutta la Formula 1“.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento