in

Fiat Volkswagen, sfida per la guida autonoma: chi la spunterà?

I due gruppi industriali adottano importanti cambiamenti

Fiat Volkswagen

Entra Fiat, esce Volkswagen. In un giorno cambiano totalmente le partnership di Aurora, start up californiana specializzata nei dispositivi hi tech per la guida autonoma. Un portavoce dell’azienda tedesca conferma le indiscrezioni inizialmente riportate sul Financial Times, 24 ore dopo l’intesa stretta da Fiat Chrysler con la società fondata tre anni fa da Chris Urmson, un luminare della tecnologia applicata all’automotive: in passato ha ricoperto l’incarico di responsabile tecnico alla Waymo, la divisione di Google che sviluppa veicoli senza conducente.

Fiat e Volkswagen: la corsa alla guida autonoma

Aurora e Volkswagen hanno concluso da pochissimo l’ultimo progetto della collaborazione, avviata a inizio 2018. Concesso un lungo periodo per conoscersi, i vertici dirigenziali di Wolfsburg avrebbero definito deludenti i risultati raggiunti in oltre un anno, almeno secondo le aspettative iniziali. Il 1° giugno Johann Jungwirth, principale promotore della sinergia con Aurora, ha lasciato la Volkswagen in seguito alla decisione dell’ad Herbert Diess di delegare in toto ad Alexander Hitzinger, ex dirigente della Porsche e del progetto Titan della Apple, le responsabilità di ogni iniziativa nella guida autonoma.

Lo “strano” asse franco-tedesco

Sciolte le briglie, la compagnia tedesca si concentrerà sui negoziati insieme alla Ford, in particolare alla Argo AI, il reparto specializzato. Sono da mesi ormai che inglesi e americani discutono sulla possibilità di ampliare l’attuale intesa inerente ai veicoli commerciali in altri ambiti e addirittura – sostengono alcune fonti – sull’ingresso di Volkswagen nel capitale Argo. Lo stesso portavoce ha evidenziato come i colloqui “stiano procedendo molto bene” e sulla testata britannica si legge di un possibile accordo entro fine estate. Per strano scherzo del destino il costruttore americano aveva in passato discusso con Fca in merito ad una eventuale fusione, poi saltata per diversi problemi e sfide. Tra la Fiat e la Volkswagen chi ci ha guadagnato di più dagli ultimi annunci? Il toto pronostici è aperto.