in

Sebastian Vettel soffrirebbe la presenza di Charles Leclerc in Ferrari secondo Berger

Secondo Gerhard Berger, il pilota tedesco di Ferrari soffrirebbe la pressione di doversi confrontare con il giovane compagno

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel da quando è in Ferrari non è riuscito ad arricchire il suo palmares di vittorie che prima di approdare nella scuderia del cavallino rampante comprendeva già quattro campionati del mondo. In questa stagione il tedesco viene continuamente paragonato al suo nuovo, giovane compagno di squadra Charles Leclerc. E la pressione interna è talmente forte che sta facendo sì che Vettel commetta errori sciocchi. “Vettel ha bisogno di sentirsi a casa, di vivere in un’atmosfera rilassata”, ha dichiarato l’ex pilota di Formula 1 Gerhard Berger a La Gazzeta dello Sport. 

“Sta soffrendo e non può dare il 110%, come è successo quando era con Daniel Ricciardo quando ha lasciato la Red Bull”. Indipendentemente da ciò che Sebastian Vettel fa alla Ferrari, continuerà ad essere uno dei più grandi piloti della sua generazione. Il suo acerrimo rivale Lewis Hamilton si sta avvicinando all’obiettivo di pareggiare il record di sette mondiali che appartiene a Michael Schumacher. Ma Berger pensa che Vettel sia più vicino alla leggenda tedesca di quanto non lo sia il pilota inglese. “Lewis ha un super ego, prima di lasciare la Mercedes vuole raggiungere Schumacher con sette titoli”, ha aggiunto. “È il pilota che più mi ricorda Ayrton Senna. Seb è un gran lavoratore come Schumacher, ma rispetto a Michael gli manca la capacità di dirigere la squadra, di chiedere l’assunzione di uomini chiave. Ma ora è concentrato al 100% per dimostrare che è ancora il numero uno alla Ferrari”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento