in

Binotto: “Non abbiamo ancora una soluzione magica per il Canada”

Il team principal di Ferrari Mattia Binotto non si aspetta miglioramenti miracolosi per la sua scuderia nel prossimo Gran Premio del Canada

Mattia Binotto - Ferrari
Mattia Binotto - Ferrari

Secondo il team principal di Ferrari, Mattia Binotto, il Gran Premio del Canada non sarà un punto di rottura della stagione. “Non penso che il Canada sia l’ultima gara della stagione, dobbiamo migliorare di gara in gara, abbiamo lanciato una serie di programmi a Maranello per risolvere i nostri problemi”, ha detto il numero uno della scuderia del cavallino rampante parlando con Crash.net. Il team manager della squadra di Maranello comunque non si aspetta miracoli a Montreal. “Non penso che ci sarà una soluzione magica in Canada che improvvisamente risolverà tutti i nostri problemi, l’unica cosa che possiamo fare è prepararci al meglio nel simulatore e come ho detto, non è l’ultima gara,” ha concluso Binotto.

Il circuito di Montreal è normalmente una pista in cui la Ferrari ha buone possibilità di vincere. L’anno scorso Sebastian Vettel ha vinto la gara. Tuttavia, considerata la forma attuale di Mercedes, le frecce d’argento sono le favorite su ogni circuito. Ricordiamo che il Gran Premio di Formula 1 del Canada si correrà domenica 9 giugno 2019 presso il circuito di Montreal. Ancora una volta le auto da battere saranno le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Vedremo se la Ferrari riuscirà ad ottenere qualche miglioramento rispetto agli ultimi Gran Premi. 

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento