in

Maserati A6GCS: un esemplare del 1954 verrà messo all’asta da RM Sotheby’s

Uno dei soli 52 esemplari prodotti verrà proporsto all’asta durante il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach

Maserati A6GCS asta RM Sotheby's

Oltre alla Ferrari 250 GT SWB Berlinetta, RM Sotheby’s proporrà all’asta di Monterey che si terrà ad agosto una rarissima Maserati A6GCS del 1954 durante il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach. Si tratta più nello specifico del telaio n°2078.

Negli ultimi 20 anni, la vettura del Tridente è appartenuta sempre allo stesso proprietario che l’ha guidata in divere gare di regolarità e raduni sia negli Stati Uniti che in Europa. Negli anni ’80, invece, la Maserati A6GCS venne guidata da un proprietario italiano con cui vinse 3 volte la Mille Miglia.

Maserati A6GCS asta RM Sotheby's

Maserati A6GCS: uno dei soli 52 esemplari prodotti verrà messo all’asta

Nel 2013, l’auto storica venne completamente restaurata e un anno dopo vinse il premio Gran Turismo Awards in occasione proprio del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach. Secondo quanto riportato da RM Sotheby’s, l’esemplare della Maserati A6GCS dovrebbe essere venduto fra i 3,25 e i 3,75 milioni di dollari.

Tale vettura venne realizzata da Medardo Fantuzzi con l’aiuto del progettista Gioacchino Colombo e proposta sul mercato in soli 52 esemplari. Uno dei punti di forza di questo veicolo era l’affidabilità e si poteva riparare senza troppi problemi grazie alla sua costruzione semplice e curata.

Il telaio dell’auto è di tipo tubolare con longheroni e traverse sul quale è presente una carrozzeria in allumino molto leggera. Basti pensare che il peso totale della vettura è di 740 kg. La Maserati A6GCS (il numero 6 si riferische ai 6 cilindri, la lettera G alla ghisa del monoblocco mentre CS è l’acronimo di Corse Sport) nasconde sotto il cofano un motore a 6 cilindri in linea da 2 litri con potenza di 170 CV che gli permetteva di raggiungere una velocità massima di 235 km/h.