in

Raikkonen non si sente più “importante” in Alfa Romeo

Kimi Raikkonen ha minimizzato il suo ruolo di pilota senior in Alfa Romeo dicendo che non si sente più importante

Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen ha minimizzato il suo ruolo di pilota senior in Alfa Romeo. Visto che l’ex team Sauber sembra continuare la propria progressione attraverso la griglia, l’arrivo del finlandese dalla Ferrari in questa stagione ha portato esperienza alla scuderia elvetica. Le sue prestazioni costanti si sono rivelate preziose come dimostrano i primi 4 Gran Premi della stagione, ma il campione del mondo 2007 lo vede semplicemente come il suo lavoro. “Alla fine, sono solo il pilota, come in qualsiasi altra squadra”, ha detto a Crash.net. “Come squadra, penso che non siamo grandi come alcuni altri team con cui sono stato, ma abbiamo gli strumenti giusti per migliorare e fare bene.”

Facendo paragoni con la sua ex squadra, ha aggiunto: “È un po’ diverso perché non produciamo i motori e il cambio, come nella Ferrari. Se vedi semplicemente quante persone siamo, rispetto alle grandi squadre, ne abbiamo di meno, ma se togli la scatola del cambio e il motore, penso che il numero degli addetti sia giusto. In alcune aree, probabilmente abbiamo bisogno di più, ma penso che il team stia ancora crescendo. Solo pochi anni fa si trovavano in una situazione piuttosto brutta ed è abbastanza impressionante quanto siano andati avanti in un breve periodo di tempo. “Sto imparando tutto e penso che la mia posizione non sia diversa da ogni altra stagione vissuta in F1. Forse con la mia esperienza, posso aiutarli in alcune aree, ma non mi sento meno o più importante di prima, “ha concluso Raikkonen.