in

Alfa Romeo responsabile dei cattivi risultati di Giovinazzi secondo Vasseur

Il team principal di Alfa Romeo Racing incoraggia Giovinazzi e addossa tutte le colpe dei suoi cattivi risultati sul team

Fred Vasseur
Fred Vasseur

Alfa Romeo ha segnato dodici punti nelle prime tre gare della stagione di Formula Uno del 2019, tutti ottenuti da Kimi Raikkonen. Mentre il finlandese è finito tra i primi 10 in tutte e tre le gare, il suo compagno di squadra Antonio Giovinazzi è andato tre volte a vuoto. Il capo squadra Frederic Vasseur arriva in soccorso del suo pilota prima della quarta gara della stagione a Baku. “Antonio non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale ma questo è solo colpa della squadra. Ha perso un po’ di tempo per problemi tecnici in pista e quindi non si è mai sentito a suo agio e non ha potuto ottenere il massimo dalla macchina, ma soprattutto in Q1 Australia, ha dimostrato quanto sia veloce.”

“Tutti devono solo essere pazienti, sono sicuro che arriverà il suo momento”, ha detto Vasseur. Recentemente in Cina, Giovinazzi ha perso una sessione di allenamento completa a causa di un problema al motore. Nel frattempo, anche Raikkonen è stato lodato dal team principal della scuderia del Biscione: “Kimi sta facendo un ottimo lavoro, il suo feedback agli ingegneri è il più preciso possibile e una volta in macchina, fa il suo lavoro”.

E nel complesso, Vasseur è soddisfatto dell’inizio della nuova stagione. “Di solito non trascorro molto tempo ad analizzare le gare precedenti, quindi guardo avanti e lavoro duro per diventare ancora più forte”, spiega. “Ma dopo tre gare ha senso guardare indietro alla nostra performance precedente. La nostra monoposto ha mostrato un grande potenziale e ha già raccolto punti importanti. Grazie ai dodici punti ottenuti da Räikkönen in Coppa del Mondo, siamo al quinto posto a poca distanza dalla Renault al quarto posto. Ma allo stesso tempo abbiamo avuto alcune difficoltà tecniche e situazioni difficili”, ricorda Vasseur.

In vista della prossima gara a Baku, Vasseur si mostra aggressivo. “Baku è sinonimo di incidenti, safety car e sorpassi, quindi non sai mai cosa aspettarti dalla gara”, spiega. “Ma il nostro obiettivo è chiaro, abbiamo lavorato duramente per sviluppare le nostre prestazioni dalla gara in Cina, quindi vogliamo guadagnare punti con entrambe le vetture”.

Alfa Romeo Racing
Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento