in

I piani di Maserati fino al 2022: un nuovo modello ogni sei mesi

La casa del Tridente si rilancerà con una novità ogni 6 mesi dal prossimo anno sino al 2022

Maserati Alfieri

Mike Manley, numero uno di Fiat Chrysler, ha riconosciuto di recente che la strategia commerciale che FCA ha adottato negli scorsi anni con Maserati è stata un errore che ha portato al crollo del marchio del Tridente. Cercare di trasformare lo storico marchio italiano in un marchio ad alto volume sfruttando il prestigio degli anni non è servito a niente altro che ridurre la sua esclusività. Nessuna notizia importante arriva per la casa italiana dal 2016, anno in cui fu presentato il primo suv Levante.

I manager dell’azienda hanno però progettato una nuova strategia che passa attraverso un rinnovo completo della gamma che porterà ad un nuovo modello ogni sei mesi a partire dal prossimo Salone di Ginevra. Nel mese di marzo 2020, il primo modello sarà l’Alfieri, una vettura sportiva che diventerà il successore indiretto della GranTurismo e che arriverà sul mercato anche in versione completamente elettrica. Ma come dicevamo i nuovi piani non si fermano qui. Infatti un nuovo modello verrà presentato ogni sei mesi per completare il rinnovamento della gamma nel 2022, il che significa che vedremo il rinnovamento radicale di Ghibli e Quattroporte, con una profonda revisione del Levante. Questi piani prevedono inoltre il lancio di un secondo SUV per competere nel segmento D del mercato.

Alistair Gardner, responsabile della divisione Maserati negli Stati Uniti, spiega che “i SUV sono in costante aumento in tutti i segmenti del mercato. In pratica Gardner conferma che Maserati si concentrerà sui segmenti più costosi, non competendo con Alfa Romeo come è successo fino ad ora, una soluzione che dovrebbe tradursi in un aumento delle vendite e a maggiori benefici per il gruppo Fiat Chrysler Automobiles.