in

Jeep Grand Commander PHEV debutta al Shanghai Auto Show 2019

Jeep Grand Commander PHEV ha fatto il suo debutto nelle scorse ore in Cina al Salone dell’auto di Shanghai 2019

Jeep Grand Commander PHEV

Una versione ibrida plug-in elettrica (PHEV) di Jeep Grand Commander, un veicolo a cinque posti sviluppato per il mercato cinese e prodotto nello stabilimento GAC FCA a Changsha, è stato rivelato al Salone dell’Auto di Shanghai del 2019 in Cina nelle scorse ore. Questo nuovo modello della casa americana del gruppo Fiat Chrysler Automobiles, è dotato di batterie ricaricabili da una presa di corrente esterna e offre un’autonomia elettrica pura di circa 70 chilometri.

Autonomia in modalità elettrica di 70 km per la versione PHEV di Grand Commander

L’unità elettrica funzionerà in sinergia con il motore turbo a benzina da 2,0 litri per aumentare l’efficienza e le prestazioni. Ricordiamo che Jeep Grand Commander nella sua versione ordinaria ha debuttato al Salone dell’auto di Pechino del 2018. All’esterno, tranne la porta di ricarica sul parafango posteriore sinistro, diverse ruote e verniciature speciali, tutto il resto rimane identico. Lo spazio di carico potrebbe essere leggermente influenzato dal posizionamento delle batterie sotto il pavimento del bagagliaio, ma non possiamo dirlo con certezza fino a quando FCA non fornirà ulteriori dettagli a riguardo.

Ti potrebbe interessare: Jeep Grand Commander sarà venduta in USA con il marchio Chrysler?