in

Ferrari: secondo Binotto Vettel ha la priorità ma le cose potrebbero cambiare

Secondo Mattia Binotto Sebastian Vettel ha ancora la priorità in Ferrari nelle situazioni 50-50, ma le cose potrebbero cambiare

Vettel e Leclerc - Ferrari

Sebastian Vettel ha ancora la priorità in Ferrari nelle situazioni 50-50, ma le cose potrebbero cambiare. Lo ha detto il capo del team Mattia Binotto. Il quattro volte campione del mondo di Formula Uno è stato il numero uno della squadra italiana negli ultimi anni ma Charles Leclerc è stato più veloce in Bahrain due settimane fa. Leclerc, 21 anni, è partito in pole position a Sakhir, ma è rimasto indietro prima di sorpassare il tedesco, stabilendo il giro più veloce in gara e conquistando il suo primo podio in Formula 1

Il monegasco, che è arrivato terzo, avrebbe vinto se la sua Ferrari non avesse subito una perdita di potenza mentre guidava a circa 10 giri dalla fine. Vettel deve ancora salire sul podio dopo le prime due gare di questa stagione. Binotto ha detto ai giornalisti al Gran Premio della Cina che la squadra viene prima di tutto. “Come ho detto all’inizio della stagione, se c’è una situazione 50-50 in cui dobbiamo prendere una decisione, il vantaggio sarà dato a Sebastian semplicemente perché Sebastian ha più esperienza con il team in F1, ” Ha aggiunto.

Vettel ha vinto quattro campionati del mondo in Formula 1 e per noi è il pilota che ha maggiori possibilità di lottare per il titolo quest’anno. “Qualcosa che abbiamo concordato con entrambi i piloti è che, nel giro di poche gare, le cose potrebbero cambiare per qualsiasi ragione, sfortuna o qualsiasi altra cosa. Possiamo cambiare la nostra posizione, senza dubbio. Abbiamo due piloti fantastici e penso che Charles sia un fattore motivante per Seb“, ha aggiunto.