in

Mick Schumacher: i paragoni con mio padre Michael non sono mai stati un problema

I paragoni continui con il padre non danno fastidio a Mick Schumacher che anzi si sente onorato

Mick Schumacher

Il giovane pilota della Ferrari, Mick Schumacher, afferma che “non è mai stato un problema” essere paragonato a suo padre Michael, sette volte campione del mondo di Formula 1. Schumacher ha firmato con la Ferrari Academy in estate, lo stesso team con cui il padre ha vinto 5 campionato del mondo di Formula 1. Mick si prepara a debuttare in Formula 2 il prossimo weekend in Bahrain con Prema Racing, dopo aver vinto il campionato europeo di Formula 3 con la stessa squadra lo scorso anno.

“Essere paragonato a mio padre non è mai stato un problema per me”, ha detto Mick Schumacher. “Per me è piuttosto semplice, essere paragonato al miglior pilota di sempre nella storia della F1 è l’obiettivo che vuoi raggiungere. “Mi sento onorato di essere paragonato a lui. Posso solo imparare e provare a migliorare.”  Mick Schumacher ha superato brillantemente il test preliminare di Jerez e ha impressionato il team Prema, che ha vinto il titolo di F2 nel 2017 con l’attuale pilota della Ferrari Charles Leclerc.

Nella seconda prova a Barcellona, ​​ha fatto fatica ad adattarsi alle gomme Pirelli, ma sia il pilota che il team sono fiduciosi di poter superare questi problemi all’inizio della stagione. “Le condizioni a Barcellona erano molto più interessanti di quelle che probabilmente incontreranno le squadre in Bahrain. Devi capire lo pneumatico al 100% e solo allora puoi essere sicuro che farai un buon lavoro”, ha aggiunto. “Questa sarà la parte più difficile, per capire e crescere. Il mio obiettivo per quest’anno è di imparare il più possibile. Raccogliere le informazioni intorno a me, imparare da tutti, è una sfida diversa quest’anno”.

Mick Schumacher ha iniziato con Prema nel 2016, classificandosi secondo rispettivamente in Germania e in Formula 4, ed è rimasto con la squadra per le prossime due stagioni nella F.3 europea. “Uno dei motivi per cui sono rimasto con Prema da quattro anni a questa parte è che sembra di essere a casa, siamo parte di una famiglia”, ha affermato.