in

Ferrari richiama molte sue auto per un rischio di incendio, tra cui LaFerrari Aperta

Guai in vista per la casa automobilistica modenese costretta a richiamare diverse sue auto

LaFerrari Aperta 2017 richiamo

Anche se Ferrari è impegnata nello sviluppo del suo primo SUV Purosangue, del nuovissimo motore V6 e dei propulsori elettrificati, adesso deve fare i conti con i problemi del passato. In particolare, negli Stati Uniti è stato emesso un richiamo che riguarda 2150 esemplari per un problema al separatore dei vapori di benzina, che include anche LaFerrari Aperta del 2017.

Ferrari Nord America ha elencato anche la GTC4Lusso 2018-19 con entrambe le opzioni di motore disponibili, la 488 GTB, la 488 Spider, la 488 Pista e la 812 Superfast. Secondo quanto riportato dal cavallino rampate, il separatore potrebbe incrinarsi e perdere carburante in presenza di una fonte di calore, aumentando il rischio di incendio.

LaFerrari Aperta 2017 richiamo

Ferrari: alcuni esemplari richiamati dal cavallino rampante per un grave problema

I motori turbo come il V8 biturbo da 3.9 litri generano molto calore quando vengono spinti al massimo, così come il V12. Ferrari comunque comunicherà ai proprietari di portare in riparazione la propria auto a partire dal 14 aprile 2019.

Maranello sostiene, poi, che si tratta “di un difetto di fabbricazione causato dal fornitore”. Quest’ultimo sarebbe SumiRiko Italy s.p.a e serve anche altri brand come BMW, General Motors, Renault, Volkswagen Group, Honda, Gruppo PSA, Nissan, Mercedes, Ford, Vaz, Gaz e Man.