in

Ferrari: anche l’ingegnere di Vettel ha lasciato la squadra

Un nuovo addio in casa Ferrari, lascia l’ingegnere capo di Vettel che nel Gp del Brasile aveva dimenticato una vite nell’auto del tedesco

Sebastian Vettel Ferrari

L’ingegnere personale di Sebastian Vettel, Riccardo Adami, avrebbe lasciato la Scuderia Ferrari. La partenza di Adami sarebbe arrivata inaspettatamente e in un momento imbarazzante, ora che i test invernali sono in arrivo. La partenza di Adami sarebbe seguita ad un incidente accaduto durante il Gran Premio del Brasile. Durante una delle sessioni di prove libere, Vettel ha notato che c’era una vite allentata nella sua auto. L’episodio avrebbe causato molta frustrazione dietro le quinte nel rapporto tra il quattro volte campione del mondo tedesco e il suo ingegnere di gara.

Un nuovo addio in casa Ferrari, lascia l’ingegnere capo di Vettel

La partenza di Riccardo Adami segue una linea di riorganizzazione all’interno del team Ferrari. Alla fine dello scorso anno il team manager Maurizio Arrivabene è stato sostituito dal direttore tecnico Mattia Binotto e anche l’addetto stampa Alberto Antonini è stato sostituito. Il primo cambio per il 2019 è stato però quello relativo al pilota Charles Leclerc che ha preso il posto di Kimi Raikkonen. Nel frattempo, si parla sempre più spesso del possibile ritorno dell’ex team manager Stefano Domenicali. Ufficialmente, l’ingegnere capo lascia Sebastian Vettel per nuove sfide. Al momento non è ancora noto chi sarà il suo successore.