in

Wehrlein conferma i colloqui con la Ferrari, ma nessun accordo è stato firmato

Non sarebbe stato ancora firmato il contratto tra Wehrlein e Ferrari, ma il tedesco ha confermato le trattative

Pascal Wehrlein

Pascal Wehrlein ha confermato di essere in trattativa con la Ferrari per un ruolo di sviluppo, ma non è stato ancora firmato alcun accordo. La settimana scorsa è emerso che il tedesco sarebbe stato in trattativa con Ferrari dopo che il contratto con Mercedes è scaduto il 31 dicembre. Secondo quanto riferito, Wehrlein sarebbe stato al quartier generale della Ferrari lunedì, per discutere della possibilità di diventare un pilota di sviluppo per la Scuderia, che ha bisogno di nuove reclute dopo le partenze di Daniil Kvyat alla Toro Rosso e Antonio Giovinazzi alla Sauber. Wehrlein farà il suo debutto in Formula E questo fine settimana con Mahindra Racing, ma ha detto che guidare nella serie interamente elettrica gli ha permesso di mantenere alcune potenziali opzioni aperte in Formula 1.

“Lo stato delle cose è che i colloqui stanno avendo luogo, ma non è stato ancora confermato nulla”, ha detto Wehrlein alla rivista tedesca Motorsport-Magazin . “Uno dei motivi per cui ho scelto la Formula E è che potresti anche fare un lavoro in altri campionati. L’anno scorso ho già detto che sono molto interessato a fare qualcos’altro oltre alla Formula E. Lavorare con la Ferrari sarebbe ovviamente un’ottima opportunità.”Vettel ha detto in passato che Wehrlein come pilota gli piace molto ma non si sa quanto questo possa influire sul suo accordo con Ferrari. 

Il tedesco ha aggiunto: “Vado d’accordo con lui da molto tempo. In che misura è stato coinvolto nella mia scelta, non lo posso valutare “. Wehrlein è stato sfortunato a perdere il suo posto in Sauber prima della stagione 2018, ma ha ancora la motivazione per tornare a correre in F1. “Il mio obiettivo rimane la Formula 1″, ha spiegato. “Attualmente sono contento di come mi sono sistemato quest’anno.”Per me è bello sedere in una Formula E o in generale in una macchina da corsa. Questo è quello che voglio fare, perché vedo il mio futuro nelle gare automobilistiche. “