in

Ferrari: adesso è ufficiale, Mattia Binotto nuovo Team Principal

Il cavallino rampante ufficializza la nomina di Mattia Binotto a nuovo team principal al posto di Maurizio Arrivabene

Ferrari

Ferrari ha rimescolato il suo assetto gestionale con il team principal Maurizio Arrivabene sostituito “con effetto immediato” dal direttore tecnico Mattia Binotto. Lo ha confermato nelle scorse ore il costruttore italiano. Il contratto di Arrivabene non è stato rinnovato dopo un’altra stagione deludente, con errori di gestione fatali alla scuderia del cavallino rampante che ha perso ancora una volta il campionato venendo superata dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Il presidente della Ferrari John Elkann, che ha sostituito Sergio Marchionne, scomparso lo scorso anno, ha deciso che Binotto, 49 anni, è l’uomo giusto per guidare la scuderia italiana nel 2019.

Ferrari ufficializza la nomina di Mattia Binotto a nuovo team principal al posto di Maurizio Arrivabene

“Dopo quattro anni di instancabile impegno e dedizione, Maurizio Arrivabene lascia la squadra”, ha detto la società italiana in un comunicato. “La decisione è stata presa insieme al Team Principal della Scuderia mentre tutte le aree tecniche continueranno a riferire direttamente a Mattia Binotto.” Arrivabene, 61 anni, ex capo marketing del gigante del tabacco Philip Morris durante i suoi quattro anni di regno in Ferrari non è riuscito a interrompere lo strapotere di Mercedes in F1. Binotto, nato in Svizzera, è stato con la Ferrari dal 1995, iniziando come ingegnere di test, divenendo poi Chief Engineer prima di essere nominato Direttore tecnico nel 2016.

Binotto e Arrivabene