in

Ferrari: per Peter Sauber non avrebbe dovuto lasciare andare Kimi Raikkonen

Peter Sauber, nuovo capo di Kimi Räikkönen, ha inviato un messaggio forte ai dirigenti della Ferrari a proposito della partenza del pilota finlandese

Ferrari Kimi Raikkonen

Secondo l’ex numero uno di Alfa Romeo Sauber, Peter Sauber, Ferrari ha fatto male a separarsi da Kimi Raikkonen nel 2019. L’ex patron del team di Hinwil non avrebbe capito il motivo per cui la scuderia del cavallino rampante abbia deciso di mettere fine al suo rapporto con il pilota finlandese. Parlando con Swiss Media, Peter Sauber ha dichiarato in proposito: “Con Kimi, ci sono due cose che mi vengono in mente. Prima di tutto, è un pilota eccezionale che la Ferrari non avrebbe dovuto  mai lasciare andare.”

Peter Sauber non capisce il motivo per cui Ferrari abbia deciso di privarsi dei servigi di Kimi Raikkonen

“E poi, ricordo ancora perfettamente il giorno in cui ho reclutato Kimi nel 2000. Era davvero speciale. Kimi è davvero una persona fuori dal comune. Quando l’ho incontrato per la prima volta 18 anni fa, parlava a malapena, per la semplice ragione che non parlava inglese. Ma il suo linguaggio del corpo era così rivelatore che non aveva bisogno di aggiungere altro. Era molto concentrato ed estremamente veloce “. Per Sauber dunque è possibile che Ferrari possa anche rimpiangere la partenza del finlandese che dal prossimo anno verrà sostituito dal giovane monegasco Charles Leclerc che nel 2018 ha corso proprio per Alfa Romeo Sauber.