in

Ferrari: ecco quando sarà presentata la nuova monoposto

Il prossimo 15 febbraio conosceremo la nuova monoposto di Ferrari in Formula 1 per il 2019

Ferrari nuovo richiamo airbag Takata

Ferrari è stata la prima squadra di Formula 1 a confermare la data di lancio della sua monoposto per il 2019. La sua vettura del 2019, che non ha ancora ottenuto un nome ufficiale, verrà svelata il prossimo 15 febbraio.

Un portavoce della squadra lo ha confermato parlando con Motorsport. Il debutto della nuova monoposto della scuderia del cavallino rampante dunque avverrà tre giorni prima del primo test pre-campionato programmato presso il Circuit de Barcelona-Catalunya il 18 febbraio prossimo.

I team di Formula 1 negli ultimi anni hanno in genere spesso preferito lanci a basso profilo negli ultimi anni. Infatti la maggior parte dei team hanno svelato le loro nuove auto durante i giorni precedenti o addirittura la mattina stessa del test di apertura.

La Ferrari che nel 2018  ha goduto del suo anno più competitivo dell’ultimo decennio vincendo sei Gran Premi con la sua SF71H, è stata ampiamente elogiata per i miglioramenti realizzati con il suo motore.

Ciò però non è stato sufficiente a detronizzare la Mercedes. Questo a causa di problemi di sviluppo dopo la pausa estiva, errori di guida e alcuni errori di strategia che hanno ostacolato le sue prospettive.

La Ferrari arriverà nel 2019 con una nuova coppia di piloti: Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Questo in seguito alla decisione di promuovere il giovane monegasco dopo solo un anno in campionato.

Vettel si è piazzato secondo alle spalle di Lewis Hamilton per la seconda stagione consecutiva, mentre Leclerc ha impressionato durante la sua prima stagione in F1 con Alfa Romeo Sauber, arrivando in zona punti in 10 Gran Premi.

La Ferrari continuerà a fungere da fornitore di motori sia per Haas che per la Sauber, che manterrà la sponsorizzazione del marchio da parte di Alfa Romeo. La Formula 1 accoglierà con favore anche i regolamenti tecnici rivisti nel 2019, con il profilo delle ali anteriori e posteriori ottimizzato per ridurre l’impatto della turbolenza aerodinamica.

Si spera che ciò consentirà ai piloti di poter sorpassare con maggiore facilità aumentando lo spettacolo. Questo prima che vengano introdotte regole revisionate ancora da definire a partire dal 2021.

Lascia un commento