in

La Ferrari che fu di Fangio tra le auto più costose della storia

Un collezionista ha pagato quasi 20 milioni di euro per una Ferrari 290 mm del 1956

Ferrari 290MM del 1956

Sabato scorso, al Petersen Automobile Museum di Los Angeles negli Stati Uniti, si è svolta una delle dieci più costose aste automobilistiche della storia. In parte, ciò è avvenuto grazie a Juan Manuel Fangio. Infatti un veicolo di Ferrari che era stato guidato dal campione argentino è stato venduto per circa 20 milioni di euro.

L’auto in questione è una Ferrari 290 MM del 1956 che, con la specifica 860 Monza, è stata utilizzata da Fangio nel Gran Premio di Svezia dell’allora Campionato Mondiale di quell’anno. Anche piloti della statura di Stirling Moss, Peter Collins, Phil Hill e Wolfang Von Trips hanno guidato questa automobile, tra il 1956 e il 1957. Si tratta di una delle uniche quattro unità realizzate di questo modello.

La vettura è stata restaurata completamente dalla divisione “Classiche” Ferrari, ed è stata venduta sabato scorso dalla casa d’aste RM Sotheby. Il prezzo di poco meno di 20 milioni di euro pagato da un collezionista ha reso la vettura di Ferrari la decima auto più costosa venduta all’asta nella storia. Ricordiamo infine che il prezzo di vendita è risultato essere in linea con le aspettative rivelate dal banditore quando la vendita è stata annunciata lo scorso mese di novembre.


Lascia un commento

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.