in

Vettel vuole vincere in F1 con Ferrari per onorare Sergio Marchionne

Il pilota tedesco di ferrari intende onorare la memoria dell’ex numero uno del cavallino rampante scomparso a luglio

Vettel e Marchionne

Sebastian Vettel nel 2019 punterà al titolo di campione del mondo di Formula 1 per onorare la memoria del presidente della Ferrari Sergio Marchionne, la cui morte a metà dell’anno ha avuto un impatto significativo sui loro sforzi, secondo il tedesco. Marchionne è improvvisamente scomparso dopo complicazioni a seguito di un intervento chirurgico a luglio. L’ex numero uno del cavallino rampante è stata la vera forza trainante della ripresa della Ferrari nella lotta al titolo negli ultimi anni. Vettel dice che la squadra ha semplicemente dovuto continuare a fare il miglior lavoro possibile dopo la morte di Marchionne, ma onorarlo con un primo titolo di F1 in più di un decennio è ora un punto focale.

“Sicuramente è stata una grande perdita”, ha detto Vettel al gala del Giving Prize della FIA. “Ovviamente nella nostra scuderia ognuno ha continuato a svolgere il suo lavoro, penso che le persone sapessero quale era il loro lavoro e sapevano cosa fare. Ma non è stato facile per noi e penso che abbiamo cercato di continuare nel miglior modo possibile e abbiamo cercato di fare il nostro lavoro. Penso che sia quello che avrebbe voluto vedere. Ci ha sempre dato tanto aiuto e ci ha guidati quindi è stata una grande perdita ma come squadra abbiamo cercato di rispondere e continuare a rispettare lui e la sua eredità ed è quello che cercheremo di fare andando avanti.”

Alla domanda su come la Ferrari possa intervenire per ricominciare una nuova sfida con la Mercedes nel 2019, dopo essere fallita in entrambi i campionati quest’anno, Vettel ha individuato un’area chiave. “Prestazioni migliori, è molto semplice”, ha detto. “Abbiamo avuto delle gare nel 2018 dove eravamo molto vicini e competitivi. Penso che nel complesso quest’anno la nostra vettura sia stata più macchina, abbiamo avuto dei momenti molto buoni ma poi abbiamo avuto troppe gare in cui non eravamo abbastanza competitivi. Si tratta di qualcosa che dobbiamo aggiustare e cercare di controllare meglio l’anno prossimo”.


Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.