in

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio: il record al Nurburgring è stato superato dal Mercedes-AMG GLC 63 S

Il SUV della casa tedesca abbassa il record dello Stelvio di oltre 2 secondi

Non è certo un gran periodo per Alfa Romeo. Dopo il calo di vendite registrato negli ultimi mesi, infatti, il marchio italiano perde oggi il record sul giro per un SUV al Nurburgring. Il tempo record fatto registrare lo scorso anno dall’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio è, infatti, stato battuto da uno dei principali rivali tedeschi, il Mercedes-AMG GLC S 4Matic+.

Come annunciato oggi dalla casa tedesca, il nuovo Mercedes-AMG GLC S 4Matic+ è stato capace di girare al Nurburgring in 7 minuti e 49,369 secondi superando il record che apparteneva all’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio di 7 minuti 51 secondi e 7 decimi. Il SUV della casa italiana aveva superato il precedente record del Porsche Cayenne Turbo di 7 minuti e 59 secondi.

Ecco il video ufficiale pubblicato dal canale YouTube di Mercedes-AMG con cui viene mostrato il giro record ottenuto dal SUV tedesco al Nurburgring.

Qui, invece, vi riproponiamo il video del giro record dell’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio diffuso lo scorso anno dalla casa italiana.

Ricordiamo che il Mercedes-AMG GLC S 4Matic+ si pone come diretto concorrente dell’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio anche se, a differenza del SUV italiano, propone un approccio tecnico leggermente differente. Sotto al cofano del SUV tedesco, infatti, c’è un motore 4.0 V8 biturbo da 510 CV, decisamente più grande rispetto al 2,9 V6 biturbo di derivazione Ferrari montato dallo Stelvio Quadrifoglio e dalla Giulia Quadrifoglio. Rispetto allo Stelvio Quadrifoglio, che si ferma a 600 Nm di coppia motrice massima, il Mercedes-AMG GLC S 4Matic+ può contare su di un massimo di 700 Nm.

Per il resto, le prestazioni tra Stelvio Quadrifoglio e Mercedes-AMG GLC S 4Matic+ sono molto simili (entrambi i SUV presentano uno 0-100 km/h di 3,8 secondi) tanto che la differenza tra i due giri record è limitata ad appena 2 secondi. A garantire il record sul giro del SUV tedesco sono stati, quindi, piccoli dettagli che hanno permesso di infrangere il primato dello Stelvio Quadrifoglio permettendo a Mercedes-AMG di “riconquistare” il Nurburgring che, per oltre un anno, è stato dominato dal SUV italiano.

Staremo a vedere se Alfa Romeo, che sin dal lancio della Giulia Quadrifoglio, ha posto molta enfasi nei suoi record al Nurburgring tornerà all’assalto del primato sul giro per un SUV nell’Inferno Verde. Ricordiamo, infatti, che sin dal suo debutto lo Stelvio non ha ricevuto alcun aggiornamento e, quindi, almeno potenzialmente i margini di miglioramento del progetto ci sono tutti.

Il record di Mercedes è stato annunciato solo oggi e, quindi, ci sarà tempo per Alfa Romeo per annunciare un nuovo tentativo di record che potrà avvenire solo quando le condizioni climatiche del tracciato saranno ottimali. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul caso.


Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.