in

Maserati: progetti ambiziosi per il Tridente dall’altra parte del mondo

Maserati

Maserati Australia nelle scorse ore ha affermato che proverà a raddoppiare il suo fatturato annuo entro il 2020, nonostante il calo del mercato locale quest’anno. Parlando ai giornalisti la scorsa settimana ad Albury, il direttore generale di Maserati Australia, Glen Sealey, ha parlato delle prestazioni del suo marchio in un mercato in calo come quello australiano, con le consegne del Tridente che sono scese del 10,2% a 566 unità. “In un mercato che nel suo complesso ha perso quasi il 20 per cento la nostra società ha fatto meglio limitando le proprie perdite al 10%” ha detto il numero uno dello storico marchio italiano in Australia.

Il numero uno di Maserati Australia è ottimista sul futuro del suo marchio ed in particolare per quello che potrà avvenire nel mercato locale

Il grande SUV Levante rimane il modello più venduto nella gamma di Maserati Australia, ma le sue 307 vendite alla fine di ottobre rappresentano un calo del 17,9% rispetto allo scorso anno, mentre la berlina Ghibli ha registrato 170 vendite (-4,0%) durante lo stesso periodo. Migliorano le vendite delle vetture sportive GranTurismo e GranCabrio (55 unità, + 12,2%) e della berlina Quattroporte (34, + 13,3%).

Alla domanda se Maserati Australia sarebbe stata in grado di seguire il piano quinquennale di FCA e raddoppiare le sue vendite annuali entro il 2020, Sealey ha suggerito che il mercato potrebbe ricominciare a crescere a metà del prossimo anno. “Ricordo quando Maserati vendeva 130, 140 auto all’anno e mi sono alzato in piedi dicendo ‘tra cinque anni, faremo una crescita significativa’, e in cinque anni abbiamo aumentato il volume di sei volte. È stata una crescita massiccia e fenomenale nel mercato australiano per Maserati. Dobbiamo riprendere fiato quest’anno e nel prossimo anno consolideremo la nostra attività.”