in

Marcus Ericsson: “Fa male dover lasciare”

Marcus Ericsson

Il pilota dell’Afa Romeo Sauber Marcus Ericsson ha le ultime due gare da disputare prima di lasciare la sua squadra. Lo svedese verrà messo da parte a favore di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Ericsson pensa che sia un peccato, ma nello stesso tempo comprende la decisione del team. Il mese scorso è arrivato l’annuncio ufficiale, Marcus Ericsson dal prossimo anno avrebbe lasciato Alfa Romeo Sauber. Lo svedese rimarrà attivo come ambasciatore del marchio, ma come pilota cercherà rifugio nell’IndyCar presso il team Schmidt Peterson.

Marcus Ericsson giunto a due GP dalla fine della sua carriera in F1 mostra il suo rammarico per dover lasciare Alfa Romeo Sauber

Si tratta sicuramente di una bella sfida per lo svedese che però ha dato con rammarico l’addio alla Formula 1. “Ovviamente è stato difficile da digerire. Ho pensato di rimanere, ma capisco la loro ragione, avere in squadra un campione come Kimi Raikkonen non è da tutti. La promozione di Antonio Giovinazzi invece a quanto pare era stata già decisa da tempo. Ovviamente è un peccato per me e la mia carriera, ” ha detto il pilota parlando con Motorsport.com.

Quello che secondo Marcus Ericsson è ancora più difficile, è lasciare proprio adesso che le cose in Alfa Romeo Sauber sembrano iniziare a migliorare nettamente rispetto agli scorsi anni. Ha fatto parte del team sia negli anni difficili che negli anni migliori e ora deve lasciar il suo posto. “Ho davvero fatto del mio meglio per lavorare al fine di migliorare la squadra e mi sento davvero come se fossi stato una parte importante di questo processo. Non posso andare avanti e questo mi fa un po’ male.”

Lascia un commento