in ,

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: dati di vendita negli USA a confronto con le rivali (ottobre 2018)

Continua il processo di crescita negli USA di Giulia e Stelvio

Alfa Romeo Giulia e Stelvio
Alfa Romeo Giulia e Stelvio

La settimana scorsa, FCA ha pubblicato i dati di vendita ufficiali relativi al mese di ottobre negli USA. Questi risultati confermano un nuovo passo avanti nel processo di crescita di Alfa Romeo che ha migliorato del 44% le vendite rispetto all’ottobre dello scorso anno portandosi ad un totale di 19.917 unità vendute nel corso del 2018 (+133% rispetto allo stesso periodo del 2017). Grazie a questo risultato, Alfa Romeo centra il target delle 20 mila unità vendute nel corso dell’anno negli USA e può puntare a raggiungere quota 24 mila per fine dicembre.

Come confermano i dati di ottobre, sia l’Alfa Romeo Giulia che l’Alfa Romeo Stelvio continuano a macinare buoni risultati, migliorando i dati registrati lo scorso anno. Qui di seguito analizzeremo le vendite dei due modelli Alfa Romeo confrontando i risultati ottenuti nel corso dei primi 10 mesi del 2018 con i dati di vendita delle dirette rivali.

Alfa Romeo Giulia: la berlina continua a crescere nonostante un calo del suo segmento

Partiamo dall’Alfa Romeo Giulia. La berlina italiana, grazie alle 801 unità vendute nel corso del mese di ottobre, si porta ad un totale di 9.734 unità distribuite negli USA nel corso del 2018 registrando una crescita percentuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del +36%. 

Iniziamo il confronto tra le vendite della Giulia e quelle delle rivali partendo dalle tedesche. L’Audi A4 ha venduto nel 2018 un totale di 28 mila unità registrando una crescita del 2% mentre la BMW Serie 3 si porta a 38 mila unità vendute con un calo del 20% rispetto ai dati dello scorso anno. Da notare anche il calo della Mercedes Classe C che si porta a 47 mila unità vendute registrando un calo percentuale del 26% rispetto al 2017. Alfa_Giulia_vs_Bmw_serie3_Vs_Mercedes_Vs_Audi_A4

Tra le rivali nipponiche della Giulia segnaliamo il calo della Infiniti Q50 che chiude i primi 10 mesi dell’anno in corso con un totale di 28 mila unità distribuite ed una flessione delle vendite del 8,4% rispetto ai dati dello scorso anno. In calo del 13%, invece, le vendite della Acura TLX che si ferma a 25 mila unità consegnate nel periodo considerato. Male anche la Lexus IS che chiude con 19 mila unità consegnate ed un calo percentuale pari all’11%. 

Continuano i dati negativi anche per la Volvo 60-Series, che si ferma a 8,800 unità vendute, alle spalle della Giulia, con un calo percentuale del 38%. Non convince la Jaguar XE che vende appena 3.600 unità nel corso del periodo considerato registrando un crollo del -53% rispetto ai dati dell’anno passato.

In linea generale, è chiaro che l’intero segmento sta facendo molta fatica. Quasi tutti i modelli considerati hanno registrato un netto calo delle vendite. L’Alfa Romeo Giulia, di mese in mese, sta ricucendo le distanze con le rivali e, dopo aver superato Volvo e Jaguar, ora punta ad avvicinare le vendite delle nipponiche con la Lexus che può contare su circa il doppio delle unità vendute nel 2018 ma con un evidente calo rispetto allo scorso anno.

Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta Nero Edizione UK

Alfa Romeo Stelvio: il SUV continua a crescere ma le rivali non si fermano

Passiamo ora allo Stelvio. Il SUV italiano ha venduto  902 unità vendute negli USA ad ottobre portando il totale di unità consegnate oltreoceano nel corso del 2018 a ben  9,946 unità. Per poche decine di unità, lo Stelvio è il modello Alfa Romeo più venduto sul mercato a stelle e strisce.

Anche in questo caso, iniziamo il nostro confronto partendo dai SUV “tedeschi”. Il segmento è dominato dalla Mercedes GLC, un modello di enorme successo in questi ultimi mesi. Il SUV di Mercedes ha raggiunto quota 56 mila unità vendute nel 2018 negli USA registrando una crescita percentuale del 51% rispetto ai dati dello scorso anno.

Molto bene anche l’Audi Q5 che vende più di 55 mila unità nel 2018 con una crescita percentuale del +25% rispetto ai dati del 2017. In crescita anche la BMW X3 che, con un totale di 47 mila unità consegnate, fa segnare un ottimo +42%. Risultati positivi anche per il Porsche Macan che arriva a 19 mila unità vendute registrando un buon +8% rispetto al 2017.

Continua l’ottimo debutto della Range Rover Velar, una delle principali novità del segmento degli ultimi mesi, che chiude i primi 10 mesi dell’anno con 14 mila unità consegnate. Da notare il calo del 39% della Jaguar F-Pace che con 9,770 unità vendute viene superata dallo Stelvio.

Tra i SUV premium delle case giapponesi segnaliamo le 47 mila unità vendute della Lexus NX, che registra una crescita del 2.5%, e le 19 mila unità vendute della Infiniti QX50 che chiude i primi 10 mesi dell’anno con un ottimo +41%. Sono, invece, 26 mila le unità vendute della Volvo XC60 che registra anche una crescita del 44% rispetto allo scorso anno.

Il mercato SUV segue un trend decisamente differente rispetto a quello delle berline. Lo Stelvio continua a crescere ma deve fare i conti con risultati ottimi registrati da tutte le dirette rivali. La crescente richiesta di SUV nel segmento da parte dei clienti americani dovrebbe convincere FCA dell’importanza di accelerare il potenziamento dell’offerta dell’Alfa Romeo Stelvio.

A differenza della Giulia, che deve fare i conti con un calo generalizzato delle vendite nel suo segmento, lo Stelvio può sfruttare, nel corso dei prossimi mesi, un mercato in forte crescita e, potenzialmente, può andare a migliorare in misura considerevole i risultati di questo 2018 che dovrebbe chiudersi con circa 12 mila unità vendute.

L’appuntamento con i dati di vendita di Alfa Romeo negli USA è fissato per il prossimo mese. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite del marchio italiano.