in

Kimi Raikkonen: pene più severe in Formula 1 per fermare gli stolti

Kimi Raikkonen Ferrari
Kimi Raikkonen Ferrari

Kimi Raikkonen crede che una maggiore severità nel punire gli incidenti più gravi eliminerebbe la “stupidità” di alcuni piloti di Formula 1. La FIA sta costantemente adattando il suo processo di “stewarding” per cercare di migliorare il modo in cui giudica la cattiva guida, questo soprattutto per quello che concerne l’applicazione di sanzioni. Nuove opzioni di penalità e un sistema di punti di penalizzazione per i piloti sono alcuni dei modi con cui la FIA ha recentemente cercato di reprimere anche illeciti minori e scoraggiare i recidivi. I commissari sono stati criticati pesantemente da diversi piloti per essere stati troppo duri con loro, ma Raikkonen ritiene che la percezione di sanzioni “molto forti” non sia corretta.

Kimi Raikkonen pensa che una maggiore severità nel caso di incidenti gravi potrebbe scoraggiare i piloti dal violare le leggi

“È così casuale l’applicazione di sanzioni, che non si può davvero dire che si tratti di pene severe”, ha detto ad Autosport. “Se le sanzioni fossero veramente severe allora non ci sarebbe bisogno di ulteriori interventi.” Attualmente, un punto di penalità della licenza viene automaticamente applicato quando un pilota è punito per un reato di guida. Raikkonen ritiene che si dovrebbero punire più severamente gli incidenti gravi piuttosto che dare penalità di 5 o 10 secondi per cose di poca importanza, Divenendo più severi per gli illeciti più gravi probabilmente i piloti finirebbero per essere più corretti in generale evitando anche quei piccoli comportamenti scorretti che danneggiano l’immagine dell’intera Formula 1.