in

Maserati: le vendite nel 2018 in Italia non decollano, -6%

Maserati

Continua il periodo negativo di Maserati che nel 2018 non sembra ingranare nelle vendite in Italia e nel mondo. Ad ottobre la casa automobilistica del tridente ha immatricolato nel nostro paese appena 235 unità portando il totale nel 2018 in Italia a 2.407. Questo dato rappresenta un significativo passo indietro rispetto allo scorso anno. Basti pensare che tenendo conto dei primi 10 mesi dell’anno e facendo un paragone con lo stesso periodo dello scorso anno, le immatricolazioni dello storico marchio modenese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles sono diminuite di circa il 6 per cento.

Maserati: in Italia le vendite nei primi 10 mesi dell’anno sono in calo di circa il 6%

Il calo delle vendite di Maserati nel nostro paese, è fondamentalmente legato al calo delle immatricolazioni del Suv Levante che raggiunge quota 1.385 unità vendute nel nostro Paese facendo così segnare un calo del 15 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ovviamente questa situazione si ripercuote anche sulla produzione degli stabilimenti in cui vengono prodotte le auto della casa automobilistica del Tridente.

A Grugliasco e Mirafiori la produzione è in continuo calo come testimonia il continuo ricorso alla cassa integrazione che da qualche tempo a questa parte sta caratterizzando gli stabilimenti di FCA in questione. Maserati dunque se vuole incrementare le proprie vendite deve sperare nell’arrivo sul mercato di nuovi modelli. Questi però difficilmente arriveranno nel 2019. Molto probabilmente per assistere a qualche novità interessante dovremmo aspettare almeno sino al 2020. Questo significa che anche il prossimo anno probabilmente i risultati del brand non dovrebbero essere particolarmente positivi.