in

Fine del diesel: ecco il piano di Fiat Chrysler

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Di fronte al divieto previsto per il diesel in alcune città, i gruppi automobilistici, tra cui Fiat Chrysler Automobiles, devono offrire alternative. Con un investimento di oltre 9 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, i modelli elettrificati (ibridi o 100% elettrici) si moltiplicheranno nel gruppo italo-americano così come previsto nell’ultimo piano industriale della società rivelato lo scorso 1 giugno dal compianto Sergio Marchionne. Dal 2021, nessun nuovo diesel sarà commercializzato dal gruppo italo americano. Secondo gli ultimi annunci della direzione di Alfa Romeo, entro il 2022, la gamma comprenderà 7 modelli, 6 dei quali saranno ibridi plug-in. Ci saranno due auto sportive: Alfa Romeo 8C con motore centrale posteriore, supportato da un motore elettrico posizionato nella parte anteriore, e il coupé GT con 600 CV.

Anche il gruppo Fiat Chrysler si appresta a dare l’addio al diesel, ecco i piani della società italo americana per il futuro

Per quanto riguarda gli altri marchi, Ferrari continuerà il suo sviluppo di modelli ibridi (ma non al 100% elettrici). Un V8 elettrificato è in fase di studio e potrebbe equipaggiare il suo primo SUV. Secondo gli ultimi annunci di gestione del gruppo, il marchio Jeep invece avrà 10 modelli ibridi e 4 versioni completamente elettriche entro il 2022. La gamma di Maserati includerà modelli elettrici come il coupé Alfieri (2022) e otto versioni ibride plug-in, incluso un nuovo SUV compatto.  Anche Fiat smetterà di produrre Panda e 500 diesel offrendo versioni ibride o interamente elettriche.

Insomma anche per Fiat Chrysler Automobiles, che in passato non era mai sembrata particolarmente interessata all’elettrificazione,  improvvisamente con questo nuovo piano di investimenti da 9 miliardi di euro il vento sembra cambiato, segnale questo che siamo ormai vicini all’inizio di una grandissima rivoluzione per il settore automotive.