in

Alfa Romeo con due mesi di anticipo raggiunge il suo obiettivo in USA

Alfa Romeo mercati USA Cina

Arrivano buone notizie dagli Stati Uniti per Alfa Romeo, come vi dicevamo in un altro nostro articolo, la casa automobilistica del Biscione anche ad ottobre ha visto aumentare le sue immatricolazioni nell’importante mercato americano. Quello che però ha colpito di più di questa crescita dello storico marchio milanese è il fatto che con ben 2 mesi di anticipo già ad ottobre la casa italiana ha raggiunto quello che era il suo obiettivo di inizio anno e cioè quota 20 mila unità immatricolate. Si tratta di un ottimo risultato che il brand di Arese ha raggiunto con un certo anticipo segnale questo che le previsioni di inizio anno da parte dei vertici della società erano state fin troppo caute.

Con due mesi di anticipo Alfa Romeo ottiene il suo obiettivo annuale di vendite negli Stati Uniti

Alla fine del mese di ottobre del 2018 infatti Alfa Romeo ha immatricolato in USA la bellezza di 19.917 vetture. Si tratta di un risultato senza dubbio entusiasmante se si pensa che fino a pochi anni fa il Biscione non vendeva nemmeno un decimo di queste cifre. Basti pensare che nei primi 10 mesi dello scorso anno erano state circa 8 mila le immatricolazioni che la casa milanese era riuscita a racimolare negli Stati Uniti. La parte del leone in casa Alfa Romeo ancora una volta l’ha fatta il Suv Stelvio che ad ottobre è cresciuto del 108 per cento con 902 immatricolazioni e ha raggiunto quota 9.946 unità vendute diventando per poco l’auto del Biscione più venduta in USA. A questo punto quota 23 mila dovrebbe essere raggiunta con facilità ma si spera addirittura di sfondare per fine anno quota 24 mila.