in

Alfa Romeo: la cessione di Magneti Marelli servirà a finanziare l’arrivo dei nuovi modelli?

Alfa Romeo rispetto nuovo piano fan

Ha fatto molto scalpore l’annuncio della cessione di Magneti Marelli da parte di Fiat Chrysler. La famosa azienda italiana è stata infatti venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei per la cifra di 6,2 miliardi di euro. In tanti si domandano cosa farà Fiat Chrysler Automobiles con questa grossa somma di denaro. La speranza ovviamente è che, ora che l’indebitamento è stato azzerato, questi soldi possano essere utilizzati per il rilancio di marchi quali Alfa Romeo e Maserati che nei prossimi anni dovrebbero portare sul mercato numerose novità così come previsto dall’ultimo piano industriale di FCA che è stato svelato lo scorso 1 giugno a Balocco in occasione dell’Investor Day.

Alfa Romeo e Maserati potrebbero beneficiare di grossi investimenti per il lancio dei nuovi modelli dopo la cessione di Magneti Marelli?

Insomma la speranza di molti, soprattutto tra i fan della casa automobilistica del Biscione, è che il sacrificio di Magneti Marelli possa servire a far tornare grande Alfa Romeo e anche Maserati grazie all’arrivo di numerosi nuovi modelli. Ricordiamo infatti che nei prossimi anni per quanto riguarda il Biscione sono attesi due nuovi Suv e due auto sportive la GTV e la 8C. Inoltre sono attese anche le nuove versioni di Giulia e Stelvio che nei prossimi anni riceveranno l’aggiornamento di metà carriera.

Anche Maserati lancerà un nuovo suv compatto e la coupè Alfieri che potrebbe essere la prima auto completamente elettrica del gruppo. Questo modello tra l’altro arriverà anche in versione Spider. Vedremo dunque nei prossimi mesi, ora che la cessione di Magneti Marelli è stata conclusa, se da parte del nuovo numero uno di Fiat Chrysler, l’amministratore delegato Mike Manley, vi saranno annunci importanti per quello che concerne le future auto di Alfa Romeo e Maserati.