in ,

Alfa Romeo Sauber: Charles Leclerc non vede l’ora di scendere in pista ad Austin

Il giovane pilota monegasco di Alfa Romeo Sauber ritiene che il suo primo Gran Premio degli Stati Uniti sarà emozionante

Charles Leclerc non vede l’ora di provare il Circuit of the Americas in condizioni di asciutto per la prima volta questo fine settimana dopo la sua precedente visita nel 2017 in una sessione di prove libere con la scuderia Haas F1 Team che si svolse sul bagnato. Il pilota del team Alfa Romeo Sauber F1 si aspetta un eccitante weekend di gara negli Stati Uniti e sta cercando un ritorno ai punti dopo il suo ritiro nel Gran Premio del Giappone a seguito di un problema tecnico dopo essere stato coinvolto in un incidente con Kevin Magnussen all’inizio del secondo giro.

Il giovane pilota monegasco di Alfa Romeo Sauber ritiene che il suo primo Gran Premio degli Stati Uniti sarà emozionante

“Il Gran Premio degli Stati Uniti sarà emozionante”, ha detto Leclerc.  “Mi piace molto il circuito e ho guidato qui in alcune sessioni di prove libere in passato. “Sarebbe interessante scoprire la pista in condizioni di asciutto, dato che ho guidato li solo sul bagnato. Andare ad Austin è sempre qualcosa di speciale e l’atmosfera in pista sicuramente renderà un eccitante weekend di gara.”

Il compagno di squadra Marcus Ericsson è d’accordo sul fatto che la pista di Austin sia una delle migliori nel calendario di Formula 1, con lo svedese che punta a consolidare il buon passo che la monoposto C37 di Alfa Romeo Sauber ha dimostrato nelle ultime settimane. “Austin è una delle migliori gare in ogni stagione”, ha dichiarato Ericsson.  “La città stessa ha molto da offrire, e la pista e l’atmosfera che lo circonda sono sempre fantastiche.

Charles Leclerc

“È un circuito impegnativo. Il primo settore mi ricorda un po’ di Suzuka, con parti ad altissima velocità. Ci sono alcune buone opportunità per il sorpasso e il mix delle caratteristiche del tracciato lo rende interessante da guidare.”Con il buon ritmo che abbiamo dimostrato nelle ultime settimane, dovremmo essere in grado di lottare per ottenere buoni risultati, e non vedo l’ora di vedere cosa riusciremo a raggiungere”.