in

Arrivabene: “Sono sicuro che Vettel sarà campione del mondo con la Ferrari”

Il team principal del cavallino rampante si dice sicuro che prima o poi il tedesco sarà campione del mondo con Ferrari

Vettel e Arrivabene
Vettel e Arrivabene

Arrivabene ha preso parte alla conferenza ‘Ferrari, leggenda vivente’, che si è tenuta presso il Teatro Sociale di Trento, nell’ambito del Festival dello Sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport. Durante la serata, il numero uno del team di Formula 1 ha detto che nonostante il distacco che attualmente la sua scuderia ha nei confronti di Mercedes, lui e il suo team non si arrenderanno. Nel corso della serata inoltre si è parlato dei suoi piloti ed in particolare di Vettel e non sono mancati i paragoni tra l’attuale pilota del team Sebastian Vettel e il suo connazionale Michael Schumacher.

Il team principal Arrivabene si dice sicuro che prima o poi il tedesco sarà campione del mondo con Ferrari

Arrivabene ha affermato a proposito dei due che Vettel gli ricorda molto Schumacher. Il team principal di Ferrari ha dichiarato: “Quando Sebastian parla, per un momento, penso che sia Michael. Per l’accento, ma non solo per quello. Hanno molte somiglianze “, ha spiegato. “Michael ha avuto una grande umanità, una profondità. Seb è una persona più diretta, vuole essere amato. E per la Ferrari ha una vera passione. Quando era un bambino ed era in vacanza in Italia, ogni anno trascorreva almeno un giorno a Maranello con suo padre Norbert “, ha rivelato.

“Una passione che è positiva e che forse crea qualche problema in termini di emozione. Ma io preferisco così. Sono sicuro che prima o poi Vettel sarà campione del mondo con la Ferrari. “Ma se il presente si chiama Vettel, il futuro ha il nome di Leclerc. Con il monegasco, Maranello ha nuovamente fatto una scommessa sui giovani piloti e questo ad Arrivabene ricorda un po’ quando Ferrari ingaggiò Gilles Villeneuve ai suoi tempi.

Maurizio Arrivabene
Maurizio Arrivabene

“Sono stato un grande fan di Gilles. Sono divertito dai commenti che dicono, quando abbiamo scelto Charles, che Ferrari non scommette mai sui giovani piloti con poca esperienza. E con Gilles allora? ” Domenica la corsa per il titolo potrebbe raggiungere il suo capitolo finale ad Austin se Lewis Hamilton terminerà la gara con 75 punti in più di Vettel, ma Arrivabene non vuole lasciare nulla di intentato. “Dobbiamo ancora crederci. È molto difficile, ma è possibile farlo “, ha concluso il boss della Ferrari.

Lascia un commento