in

Magneti Marelli: la Fiom è assai preoccupata e chiede al governo di intervenire

Magneti Marelli potrebbe presto passare ai giapponesi di Calsonic Kansei, questo preoccupa la Fiom che chiede un intervento del governo

Magneti Marelli
Magneti Marelli

Magneti Marelli sarebbe ad un passo dalla cessione da parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles ai giapponesi di Calsonic Kansei, società controllata dal fondo americano KKR. LA situazione preoccupa e non poco i sindacati ed in particolare la Fiom che chiede un intervento del governo per chiarire questa operazione che potrebbe avere gravi conseguenze per i numerosi dipendenti della società fino a questo momento controllata da FCA. La possibile vendita di Magneti Marelli preoccupa in quanto questa potrebbe avere effetti deleteri sul mantenimento dei siti produttivi e dei livelli occupazionali.

Magneti Marelli potrebbe presto passare ai giapponesi di Calsonic Kansei, questo preoccupa la Fiom che chiede un intervento del governo

La Fiom chiede pertanto al Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio di intervenire subito e non a cose fatte per capire cosa comporterà questa eventuale cessione per i dipendenti della società italiana. Ricordiamo che nei giorni scorsi Bloomberg ha detto che la cessione di Magneti Marelli sarebbe ormai ad un passo. Fiat Chrysler Automobiles avrebbe quasi deciso di accettare l’offerta da 5,5 miliardi di euro ricevuta. Calsonic e Magneti Marelli insieme formeranno la più grande società di componentistica del mondo. Inizialmente Sergio Marchionne era per lo spin off ma il peggioramento delle condizioni di mercato avrebbe suggerito ai vertici del gruppo di vendere.

Fiat Chrysler Automobiles Magneti Marelli spin-off giugno