in

Jeep Compass 2019 debutta anche in Brasile

Il nuovo facelift del popolare crossover compatto del brand americano ora disponibile anche nel mercato brasiliano

Jeep Compass 2019 Brasile

Jeep ha deciso di lanciare la nuova generazione della sua Jeep Compass anche in Brasile portando con sé diverse novità con prezzi di partenza di 111.990 R$ (circa 25.580 euro). Il nuovo SUV compatto del marchio automobilistico migliora l’equipaggiamento delle varie versioni disponibili.

Il nuovo restyling del veicolo porta con sé dei cerchi in lega da 17″ e maniglie delle portiere e specchietti retrovisori dello stesso colore della carrozzeria sulla versione Sport Flex. Gli allestimenti Longitude Flex e Diesel, invece, dispongono di nuovi cerchi in lega da 18″, un sistema di infotainment UConnect con display da 7 pollici e chiusura elettronica degli specchietti.

Jeep Compass 2019 Brasile

Jeep Compass: il nuovo restyling lanciato anche nel mercato brasiliano

Le versioni Limited e Trailhawk ottengono il sistema di assistenza nel parcheggio (meglio noto come Park Assist). Sempre quest’ultime due versioni mettono a disposizione una chiave elettronica che permette ai proprietari di regolare la temperatura dell’abitacolo in anticipo avviando il motore e l’aria condizionata. La nuova Jeep Compass Limited vanta dei cerchi in lega da 19″ di serie mentre sull’allestimento Trailhawk abbiamo un soffitto nero.

Un’altra novità annunciata da Jeep per il mercato brasiliano è la riduzione di prezzo del pacchetto High Tech per entrambe le versioni del SUV compatto che ora costa 8700 R$ anziché 15.650 R$. Il pack include un sistema di pilotaggio semi-autonomo di Livello 1, cruise control adattivo, avviso di collisione, frenata di emergenza assistia, sedili anteriori regolabili elettricamente, impianto audio e altro ancora.

Ad eccezione della Limited, tutti gli altri allestimenti del nuovo Sport Utility Vehicle compatto propongono degli interni con tonalità scure. Infine, Jeep ha aggiunto due nuove colorazioni Jazz Blue e Billet Silver ma il veicolo continuerà ad essere offerto ancora con il motore Tigershark da 2 litri con potenza di 166 CV e con quello MultiJet 2.0 da 170 CV (quest’ultimo abbinato a un cambio automatico a 9 velocità e una trazione 4×4).