in

Fiat Chrysler Termoli: flessione produttiva dopo 5 anni

Anche nello stabilimento Fiat Chrysler Termoli la produzione è in calo nel 2018 dopo 5 anni di crescita

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Dopo 5 anni nello stabilimento Fiat Chrysler Termoli si ritorna ad assistere ad una flessione della produzione. Nel terzo trimestre del 2018 vi è stato infatti un calo del 3,6 per cento nella produzione dello stabilimento così come messo in evidenza dal segretario nazionale Fim-Cisl Ferdinando Uliano. Questo dato significa che la produzione dentro all’impianto ha subito un ulteriore peggioramento rispetto al -2,5% rilevato nel 1 semestre. Il 2018 dunque è un anno negativo per la fabbrica di Fiat Chrysler che lo scorso anno invece aveva ottenuto il suo miglior risultato dal 2013. 

Anche nello stabilimento Fiat Chrysler Termoli la produzione è in calo nel 2018 dopo 5 anni di crescita

Il calo della produzione di fiat Chrysler Termoli è perfettamente in linea con quanto sta accadendo anche negli altri stabilimenti del gruppo italo americano presenti nel territorio del nostro paese. I sindacati mostrano qualche preoccupazione per il futuro in assenza di chiari piani di sviluppo. Lo scorso 1 giugno l‘ex numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, aveva annunciato numerosi nuovi modelli in procinto di essere prodotti nel nostro paese. Al momento però nessuna notizia ufficiale è arrivata in proposito e dunque per il momento la produzione degli stabilimenti italiani di FCA è destinata a calare ulteriormente.

FCA Termoli
FCA Termoli: produzione in calo nel 2018 nello stabilimento del gruppo italo americano che cresceva da 5 anni

Anche qui si fa sentire il calo delle vendite delle nuove auto di Alfa Romeo ed in particolare della berlina di segmento D Alfa Romeo Giulia. Qui infatti vengono realizzati i motori delle auto del Biscione.