in

Sebastian Vettel non vuole incolpare nessuno per il disastro di Ferrari nelle qualifiche di Suzuka

Sebastian Vettel non si sente di dare colpa alla squadra per l’errore sulle gomme nelle qualifiche del GP del Giappone

Sebastian Vettel e il compagno di squadra Kimi Raikkonen sono stati gli unici piloti ad essere stati spediti in pista a Suzuka con pneumatici intermedi all’inizio della Q3, ma entrambi sono rientrati ai box dopo un solo giro a pista asciutta. Con la pioggia che è arrivata copiosa sul circuito alla fine della sessione, il tempo perso alla partenza si è rivelato cruciale, visto che Vettel è finito ottavo dopo un pessimo giro. “Penso che ci aspettassimo arrivasse più pioggia e ovviamente non è stato così, è stata una decisione sbagliata, quando le condizioni sono così o hai ragione o hai torto. “Quindi non sto incolpando nessuno”, ha aggiunto il tedesco. Alla domanda su chi avesse preso la decisione, Vettel ha dichiarato: “Perché è importante?”. 

Sebastian Vettel non si sente di dare colpa alla squadra per l’errore sulle gomme nelle qualifiche del GP del Giappone

Sebastian Vettel, che è in procinto di iniziare il GP del Giappone otto posti dietro al rivale Lewis Hamilton, ha commesso un errore nell’unico giro veloce che è riuscito a completare, ma ha detto che la pista era ancora in buone condizioni. Ha ammesso che l’errore sulle gomme ha fatto sembrare “stupida” la Ferrari, ma ha insistito sul fatto che si fosse attenuto alla decisione. “La pista era OK, l’ho persa alla curva 14, quindi è stato ovviamente l’unico giro che ho avuto, il che non ha aiutato”, ha detto. “Ovviamente abbiamo perso un po’ di tempo a causa di quella decisione all’inizio, ma come ho detto, se avesse iniziato a piovere cinque / sei / sette minuti prima, allora saremmo sembrati gli unici intelligenti. Mentre così siamo sembrati gli unici stupidi.”

Ferrari

“Come ho detto, quindi difendo la decisione, è la nostra decisione come squadra, ovviamente non era abbastanza bagnato per cominciare e la pioggia non è arrivata, è arrivata dopo”. Vettel è finito dietro a Raikkonen, che si è qualificato quarto nonostante abbia commesso un errore nel suo giro veloce. Anche il finlandese ha ammesso che Ferrari ha perso la scommessa sugli pneumatici: ” Avevamo davanti due decisioni, una è giusta e una sbagliata, ci siamo sbagliati, almeno per me non è stato un disastro completo, sono riuscito a fare un giro okay.”

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.