in

Fiat Chrysler Termoli: torna la cassa integrazione dopo 3 anni

Fiat Chrysler Termoli: annunciato quest’oggi il ritorno alla cassa integrazione per lo stabilimento dal 29 ottobre al 7 novembre

Fiat Chrysler

La direzione aziendale dello stabilimento Fiat Chrysler Termoli nelle scorse ore ha comunicato ai propri dipendenti il ritorno della cassa integrazione nello stabilimento dopo 3 anni dall’ultima volta. Il provvedimento riguarda solo i lavoratori dell’unità produttiva cambi C520. Lo stop alla produzione partirà il prossimo 29 ottobre e si concluderà il 7 novembre 2018. Il fermo produttivo è dovuto ad una contrazione della domanda che ha costretto FCA ad una riduzione della produzione. 

Fiat Chrysler Termoli: annunciato quest’oggi il ritorno alla cassa integrazione per lo stabilimento dal 29 ottobre al 7 novembre

I sindacati ovviamente sono allarmati per la situazione. Anche in questo caso così come avvenuto di recente per altri stabilimenti si richiede un incontro con i vertici societari per conoscere il futuro degli stabilimenti italiani di FCA ed in primis quello di Fiat Chrysler Termoli. Si chiede inoltre di dare il via al piano industriale annunciato lo scorso 1 giugno a Balocco dall’allora amministratore delegato Sergio Marchionne, che è venuto a mancare lo scorso 25 luglio ed è stato rimpiazzato dal britannico Mike Manley. 

Fiat Chrysler Termoli
Fiat Chrysler Termoli: torna la cassa integrazione dopo 3 anni dall’ultima volta

In assenza delle novità annunciate diventa difficile per gli stabilimenti del gruppo italo americano presenti nel nostro paese poter continuare a mantenere gli stessi livelli produttivi attuali e dunque la cassa integrazione aumenterebbe sempre di più anche in stabilimenti che negli ultimi anni non sono stati interessati dal fenomeno come l’impianto Fiat Chrysler Termoli. 

Lascia un commento