in

Marcus Ericsson sapeva che l’ingaggio di Kimi Raikkonen sarebbe stata una “cattiva notizia” per lui

Marcus Ericsson in conferenza stampa a Sochi non nasconde la sua delusione per aver perso il posto in Alfa Romeo Sauber

Alfa Romeo Sauber

Marcus Ericsson dice che sapeva che il suo futuro all’Afa Romeo Sauber F1 Team era a rischio quando la squadra ha fatto firmare Kimi Räikkönen per il 2019. L’anno prossimo la Sauber ha annunciato una nuova formazione con Kimi Räikkönen, che lascerà quest’anno la scuderia Ferrari.Charles Leclerc  farà la strada opposta e si unirà alla Ferrari l’anno prossimo insieme a Sebastian Vettel. In vista del Gran Premio di Russia, Alfa Romeo Sauber ha confermato che Antonio Giovinazzi occuperà il secondo posto nella squadra, lasciando Ericsson a piedi per il prossimo anno.

Marcus Ericsson in conferenza stampa a Sochi non nasconde la sua delusione per aver perso il posto in Alfa Romeo Sauber

Il pilota svedese, con cinque stagioni alle spalle in F1, rimarrà nella squadra come terzo pilota e avrà un ruolo di ambasciatore di Alfa Romeo Sauber nel mondo. L’annuncio è stato fatto poco dopo che la squadra ha annunciato Giovinazzi. Al Sochi Autodrom, Marcus Ericsson ha dichiarato in conferenza stampa di aver capito che le cose si sarebbero fatte difficili per lui quando l’ingaggio di Räikkönen è stato annunciato. Il pilota spera e si augura che la squadra lo possa tenere attivo per il 2019.

“Quando ha firmato Kimi, ho capito subito che sarebbe stata una brutta notizia per me, ma speravo ancora”, ha dichiarato Ericsson. “Nel fine settimana passato ho ricevuto le informazioni che Antonio aveva firmato per guidare l’altra monoposto della scuderia. Io e il mio agente ci siamo guardati attorno ma abbiamo deciso di continuare con Sauber anche per il prossimo anno.” Giovinazzi  diventerà il primo pilota italiano a tempo pieno a correre in F1 dal 2011. L’italiano ha corso con Sauber per due gare nella stagione 2017 come sostituto per l’infortunato Pascal Wehrlein.

Alfa Romeo Sauber F1 Marcus Ericsson
Marcus Ericsson, pilota di Alfa Romeo Sauber F1

Ericsson  ha detto di sentirsi deluso di non correre in F1 l’anno prossimo. “Ovviamente è deludente non correre, è tutto quello che vuoi fare”, ha detto.”Sono felice di poter continuare il mio rapporto con la squadra, ma voglio correre ancora”. Quando è stato chiesto a Ericsson se perdere il suo posto di guida per il 2019 significherebbe la fine della sua carriera in F1, lo svedese ha detto che spera di fare un ritorno. “No”, ha  detto Ericsson. “Il mio obiettivo è ancora quello di tornare in F1. “Penso che per il 2019 non succederà, ma spero che dopo ci saranno possibilità di tornare. Questo è ancora il mio obiettivo. “