in ,

Fiat Chrysler resta in Serbia: lo ha confermato il Premier Ana Brnabic

Il Premier della Serbia Brnabic assicura in TV che Fiat Chrysler continuerà ad operare nel suo paese anche in futuro

FCA Serbia esportazioni primo quadrimestre 2018

Ana Brnabic, Primo Ministro della Serbia, ha confermato che anche dopo la scadenza del contratto decennale stipulato dal governo serbo con Fiat Chrysler Automobiles, il gruppo italo americano confermerà la sua presenza nel paese. Negli ultimi tempi grande preoccupazione aveva creato la voce secondo cui alla scadenza del contratto FCA avrebbe potuto lasciare il paese dove attualmente viene prodotta Fiat 500L. Lo stabilimento di Kragujevac in Serbia dà lavoro a migliaia di persone e dunque un disimpegno di FCA avrebbe creato non pochi problemi al piccolo paese. 

Il Premier della Serbia Brnabic assicura in TV che Fiat Chrysler continuerà ad operare nel suo paese anche in futuro

Adesso però il numero uno del governo ha confermato che l’impegno di Fiat Chrysler continuerà anche nei prossimi anni. Molto probabilmente per garantire la piena occupazione dello stabilimento in futuro un nuovo modello potrebbe aggiungersi a Fiat 500L. Nel frattempo la stampa di Belgrado sostiene che a partire dal prossimo anno nello stabilimento di Kragujevac accanto alle versioni tradizionali di Fiat 500L inizieranno ad essere prodotte anche quelle con motore ibrido. La premier Ana Brnabic, parlando alla tv pubblica serba Rts, ha affermato che non c’è motivo di dubitare che Fiat Chrysler voglia continuare ad operare in Serbia.

Il Premier ha pure chiarito che nei prossimi giorni incontrerà i rappresentanti del gruppo per chiarire meglio le loro intenzioni per quanto concerne il futuro. Probabile a questo punto che tra il governo Serbo e Fiat Chrysler Automobiles possa essere stipulato un nuovo accordo.