in

Alfa Romeo Sauber: buona prestazione nelle qualifiche a Singapore

Alfa Romeo Sauber F1 ha concluso una giornata positiva sul circuito di Marina Bay Street

Alfa Romeo Sauber
Alfa Romeo Sauber

Il team Alfa Romeo Sauber F1 ha concluso una giornata positiva sul circuito di Marina Bay Street al Gp di Singapore, con entrambe le vetture che sono passate alla Q2 nelle qualifiche che si sono chiuse nelle scorse ore. Charles Leclerc e Marcus Ericsson inizieranno la famosa gara notturna di Singapore rispettivamente dal P13 e dal P14. Nonostante una complicata terza sessione di prove libere, il team è riuscito a migliorare il bilanciamento delle proprie monoposto e ottimizzare le loro prestazioni, estraendo il massimo potenziale dai due C37 in una sessione di qualifiche serrata. La gara di domani sarà impegnativa sia per i piloti che per i team, poiché temperature torride combinate con condizioni di pista difficili garantiranno come sempre un emozionante e movimentato Gran Premio di Formula 1.

Ecco cosa hanno detto i due piloto del team Alfa Romeo Sauber a proposito delle qualifiche del GP di Singapore

Marcus Ericsson : “E ‘stata una giornata interessante per noi, la FP3 è stata piuttosto difficile per noi, e non siamo stati pienamente soddisfatti delle nostre prestazioni, tuttavia siamo andati in qualifica sentendoci fiduciosi. La prima sessione si è svolta senza intoppi ed ero contento della mia prestazione. Sfortunatamente, la Q2 non è andata bene come avremmo voluto. Mi sentivo bene in macchina, ma non sono riuscito a migliorare abbastanza per arrivare alla Q3. Per noi sarà importante concentrarsi sulla gestione delle gomme e su una buona strategia per ottenere un risultato di gara positivo. Non vedo l’ora che arrivi domani. ” 

Charles Leclerc : “E ‘stata una giornata positiva nel complesso. Abbiamo fatto alcuni miglioramenti tra FP3 e le qualifiche e abbiamo combattuto fino al Q2. Abbiamo ottenuto il massimo dalla nostra auto, che è sempre il nostro obiettivo principale e possiamo essere soddisfatti delle nostre prestazioni. Fare una gara lunga e complicata davanti a noi, e le alte temperature saranno una bella sfida che non vedo l’ora di scoprire. “