in

Ferrari: la FIA ordina alla scuderia di non usare più la borsa di raffreddamento per la fotocamera

Ferrari

Ferrari più volte negli ultimi Gran Premio era stata avvistata con la piccola sacca di ghiaccio secco montata sulla sua fotocamera in diversi recenti Gran Premi mentre la macchina era ai box prima di una corsa e anche sulla griglia di partenza. Mentre la scuderia di Maranello ha sempre affermato che tale espediente veniva usato per mantenere l’elettronica della fotocamera fredda, altri team credevano che il vero motivo fosse quello di coprire l’obiettivo televisivo in modo che i rivali non potessero vedere il volante o le altre impostazioni dell’auto.

La FIA vieta a Ferrari l’utilizzo di una borsa di raffreddamento sulla fotocamera

Il direttore della corsa di F1 Charlie Whiting ha esaminato la questione e, in seguito a qualche critica da parte della FOM su come venivano trattate le sue telecamere, Ferrari è stata obbligata prima della gara in Italia lo scorso fine settimana ad interrompere la pratica. La mossa non ha impedito alla scuderia italiana di continuare a chiudere la visuale della telecamera optando per un ombrello per bloccare la vista alle telecamere sulla griglia di Monza. Un portavoce della FIA ha confermato che l’organo di governo ha agito e ha detto che continuerà a monitorare eventuali dubbi sulle temperature interne delle auto.

“Abbiamo chiesto alla Ferrari di smettere di usare questi ice pack”, ha detto il portavoce. “Il motivo principale era che FOM non era felice che lo facessero. Il problema è una temperatura interna della centralina che la FIA continuerà a monitorare con FOM”.La FIA ha aggiunto che le teorie che Ferrari stava cercando di nascondere impostazioni illegali delle sue monoposto sono del tutto infondate. “La realtà è che la FIA sa tutto ciò che è necessario sapere sul software del cruscotto ed è del tutto legale” ha specificato l’organo supremo della F1.