in

Binotto si accorda con Ferrari: niente F1 per lui nel 2023

Ferrari si sarebbe accordata con Binotto per impedire a quest’ultimo di assumere nuovi incarichi in F1 nel 2023

Mattia Binotto

L’ex team principal della Ferrari Mattia Binotto non potrà sarà presente con un ruolo lavorativo all’interno del paddock della Formula 1 nel 2023, a seguito di notizie secondo cui è stato pagato in più dagli italiani per prendersi un anno di pausa. Il rapporto arriva da Formu1a.uno, secondo cui la Ferrari avrebbe pagato denaro extra a Binotto per raddoppiare il suo stop alla F1 da sei mesi a un anno, il che significa che non lavorerà nel paddock fino al 2024 al più presto.

Ferrari si sarebbe accordata con Binotto per impedire a quest’ultimo di assumere nuovi incarichi in F1 nel 2023

Secondo il sito, a Binotto è stato anche vietato assumere un ruolo presso la FIA o Liberty Media, con la Ferrari che apparentemente non vuole che nessuno tragga vantaggio dall’incredibile esperienza e conoscenza dell’ingegnere. Di conseguenza il presunto passaggio ad Audi potrebbe avere molto senso, dato che il produttore tedesco non si unirà alla griglia fino al 2026, quando verranno introdotte le nuove normative sui motori.

Il sostituto di Binotto, l’ex capo dell’Alfa Romeo Frederic Vasseur, ha ufficialmente iniziato il suo nuovo incarico, con il francese che sembra essere l’unico cambio nella formazione del management italiano per il 2023. Il direttore del team Ferrari Laurent Mekies continuerà nel suo ruolo ed è stato avvistato con Vasseur lunedì, che è stato il primo giorno ufficiale di Vasseur a Maranello.

Vasseur è pronto a gestire la squadra in modo molto diverso da come Binotto ha guidato la squadra di Maranello, con il francese pronto a dare maggiori responsabilità agli ingegneri. Mentre era a capo della squadra, Binotto ha trascurato personalmente l’ufficio tecnico, cosa improbabile che Vasseur faccia.

Anche il ruolo di Mekies diventerà molto più semplice per lui, con la promozione di un direttore sportivo per aiutare l’altro grande cambiamento è previsto per la Ferrari, poiché Simone Resta dovrebbe tornare a Maranello come capo progettista del team per la loro monoposto del 2024, dopo essere stato inviato a lavorare come direttore tecnico presso la Haas lato cliente.

Team principal Ferrari

Con molti volti rimasti nella squadra, nonostante la partenza di Binotto, sembra che a Vasseur non sia stata data molta scelta su chi occuperà quale ruolo nel 2023, cosa che potrebbe cambiare guardando al 2024 e al 2025. Se le cose dovessero iniziare ad andare male in questa stagione come l’anno scorso, è molto più probabile che Vasseur implementi un cambiamento immediato, a differenza di Binotto, che era più concentrato sul mantenere la nave stabile piuttosto che apportare modifiche al personale.

Looks like you have blocked notifications!