in

Fiat Chrysler: Windsor vuole commemorare Sergio Marchionne

Il sindaco di Windsor vuole commemorare in modo permanente Sergio Marchionne, il defunto CEO del gruppo Fiat Chrysler

La morte improvvisa di Sergio Marchionne ha colpito tutti nel mondo dei motori e non solo. Anche in Canada la sua scomparsa ha creato grande commozione. Il sindaco di Windsor vuole commemorare in modo permanente Sergio Marchionne, il defunto amministratore delegato del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Drew Dilkens afferma che il legame tra la sua città e l’uomo d’affari italo canadese è profondo. Marchionne è morto il 25 luglio scorso a causa di complicazioni dovute a un intervento chirurgico alla spalla, in un ospedale di Zurigo, in Svizzera all’età di 66 anni. 

Il sindaco di Windsor vuole commemorare Sergio Marchionne, un uomo che ha fatto tanto per la sua comunità

Il leader carismatico ed esigente ha progettato due turnaround aziendali a lungo termine per salvare Fiat e Chrysler da un fallimento quasi certo. Sergio Marchionne tra l’altro ha anche frequentato l’Università di Windsor. Dilkens dice che vuole avere una conversazione con il consiglio comunale e valutare modi per commemorare permanentemente l’ex amministratore delegato di FCA riconoscendo il contributo che ha dato Marchionne a Windsor. “Sergio Marchionne ha fatto un investimento da un miliardo di dollari che ha creato più di mille posti di lavoro, il rilancio dello stabilimento di Fiat Chrysler Automobiles ha avuto un grande impatto per la nostra comunità”, afferma Dilkens.

Sergio Marchionne commemorazione Torino Auburn Hills

Quell’investimento da 1 miliardo di dollari fu necessario per riconvertire il Windsor Assembly Plant per la produzione del minivan Chrysler Pacifica. Molti impiegati dello stabilimento canadese di FCA riconoscono a Sergio Marchionne il merito di aver salvato il loro lavoro. Windsor, tra l’altro, ospita anche la sede canadese della Chrysler.

Lascia un commento